Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?

Vuoi rimanere sempre aggiornato su Salerno e provincia? basta un click!

Misterstudent.tv

login

La giovane band rivoluzione ''L'erba sotto l'asfalto'' parte in tour, a breve tre date a Roma

21/03/2014

Loro sono ‘’L’ erba sotto l’asfalto’’, gruppo Indie-rock nato nel gennaio 2013, a Polla, nel Vallo di Diano, formato da quattro giovani ragazzi: Giovanni Tirreno, frontman e chitarra ritmica; Luca tramontano, chitarra solista e cori; Roberto Panzella èil bassista, mentre Gianni Tramontano è il batterista. E’ da poco uscito il loro 1° EP, intitolato come la band, e pubblicato per l’etichetta lucana ‘’ Diavoletto Netlabel’’. Formato da 5 brani, questo primo lavoro discografico, si presenta con un suono molto cupo, pieno di rabbia, quasi a voler rimarcare la condizione dei giovani di oggi. Come gruppo, sembrano ricordare nei riff di chitarra i ‘’ Subsonica’’, hanno in comune tutti e quattro la passione per i ‘’Radiohead’’, anche se ciò non emerge ascoltando i brani. A breve partiranno in tour con tre date a Roma, giovedì 27 marzo al ‘’Contestaccio’’; venerdì 28 marzo a ‘’Spazio Ebbro’’; domenica 30 marzo al ‘’Localino’’, prima di ritornare a casa, nel Vallo di Diano, per esibirsi al ‘’ New James Joyce Irish Pub’’ di Sala Consilina. Per conoscere meglio il gruppo, riportiamo l’intervista fatta al batterista Gianni Tramontano.

1) Come mai questo nome così curioso per la band?
Poco più di un anno fa il nostro cantante vagabondava per Siviglia, un bel giorno vide una band spagnola presentare un disco, il cui titolo era “La hierba bajo de l’asfalto”. Al suo ritorno in Italia lo propose perché non riusciva più a toglierselo dalla testa. Ci sfrantumò i maroni co ’sto nome.. ed eccoci qua!

2) Da un punto di vista musicale qual è il vostro tratto distintivo?
Ci piace creare brani in cui l’apparato uditivo dell’ascoltatore possa essere disturbato, miscelando drum machine, sintetizzatori, valvole e tamburi.

3) Quali sono le vostre principali influenze musicali?
Siamo tutti accomunati dalla passione per i Radiohead, ma non sono certo che ciò si evinca ascoltando i nostri brani. Ognuno di noi ha le sue influenze. Dovrei farti un interminabile elenco di band, di cui molte semi-sconosciute oppure emergenti e non necessariamente affini al nostro genere.

4) È stato facile emergere in un territorio come quello del vallo di diano, purtroppo troppo spesso isolato e dimenticato?
Emergere rimane tuttora il nostro principale obiettivo. Siamo effettivamente penalizzati dall’isolamento del nostro territorio, ma di sicuro la sua bellezza paesaggistica ci fornisce ispirazioni più intense. Se magari fossimo stati di “Casalpusterlengo” probabilmente saremmo rimasti a corto di stimoli.

5) Quali sono i principali temi che trattate nelle vostre canzoni?
Personalmente mi interessa molto la storia della condizione contadina nel meridione a cavallo fra la seconda e la terza decade dell’800, ma il nostro cantante, che scrive i testi, trova difficile parlare di questo argomento nelle nostre canzoni, per cui abbiamo virato su temi più leggeri, tipo alcuni incubi ricorrenti che la civiltà occidentale oggi ci propone: spazzolini elettrici rotanti, burocrazie varie, bot, spread, fred, wilma..

6) Dopo l’uscita del primo ep, quali sono i vostri progetti futuri?
Diventare ricchi e famosi per comprare MTV e trasmettere tutti i giorni campionati mondiali di organetto e festival di ukulele.. e poi suonare.. suonare.. dappertutto e per sempre.

Domenico Mangia - ExtraTime - - Vai alla Home

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Misterstudent pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

Al cinema dal 18 luglio "Passpartù - Operazione Doppiozero" di Lucio Bastolla con Veronica Maya

Arriva al cinema dal 18 luglio, “Passpartu’ - Operazione Doppiozero” la divertente commedia di Lucio Bastolla che vede in un cast corale...

#GIFFONI2019 LA 49° EDIZIONE: 19/27 LUGLIO 2019

101 opere, di cui 15 italiane, in concorso nelle 7 sezioni competitive che richiamano a Giffoni Valle Piana (SA) 6200 giurati provenienti da circa 50 Paesi del mondo: 7...

Arriva “Puortame cù te”: il nuovo tormentone dell’estate firmato Frenk

Arriva “Puortame cù te”: il nuovo tormentone dell’estate firmato Frenk
Si intitola “Puortame cù te” il nuovo singolo del trapper...

“Don’t go” il nuovo singolo estivo di KEVS X FRANCESCA MONTE

Francesca Monte, cantautrice, musicista e web star Salernitana, reduce dal successo social di “Un’estate che non finirà” in vetta alle classifiche...

Le Fasi - "Ultima Pagina Special Events" parte da Napoli il 30 marzo 2019

La band partenopea Le Fasi, per festeggiare i suoi 7 anni di attività prima di rinchiudersi in studio e lavorare al nuovo disco, ha lanciato un mini tour dal titolo...

Bilancio d'esercizio 2018 tra regole da consolidare e novità future

“Bilancio d'esercizio 2018 tra regole da consolidare e novità future”, questo il titolo del convegno che si terrà venerdì 22 marzo presso il...

L’azienda salernitana torna a mettersi in vetrina dal 19 al 23 gennaio

Con un fitto calendario di eventi che mira a diffondere la cultura del caffè in tutte le sue sfaccettature, Trucillo torna al Sigep, il salone mondiale del dolciario...

D. L. 119/2018 e Legge di Bilancio. Lo scenario Fiscale 2019. Primo convegno sulla Legge di Bilancio a Salerno organizzato dall’ANC

Si terrà domani, venerdì 18, il primo convegno dell’anno 2019 organizzato dall’Associazione Nazionale Commercialisti Salerno che si terrà, alle...
Contatti

Misterstudent è una testata giornalistica registrata - Registrazione del Tribunale di Salerno n.1910 del 25 ottobre 2011

Realizzazione grafica e tecnica a cura di Vincenzo Vigilante