Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?

Vuoi rimanere sempre aggiornato su Salerno e provincia? basta un click!

Misterstudent.tv

login

Pierpaolo La Manna: un rappresentante "Libero"

03/12/2014

Uno studente che diventa rappresentante di un Liceo Classico, è solitamente un ragazzo con grandi ideali e spirito d'iniziativa. E' il caso di Pierpaolo La Manna, rappresentante del Liceo Corbino di Contursi Terme: il suo desiderio era migliorare la sua scuola, facendo in piccolo un qualcosa anche per la scuola in generale di cui non ha una buona opinione. La canzone che lo rappresenta? "Libero" di Fabrizio Moro.

Cosa ti ha spinto a diventare rappresentante?
Mi candidai come rappresentante perché avevo voglia di cambiare le cose, volevo migliorare la mia scuola, sognavo una scuola dove l'opinione dello studente avesse molta più importanza e dove venissero rispettati pienamente i nostri diritti.

Perché hai scelto il Liceo Classico?
Frequento tuttora il Liceo Classico. Ho scelto questo indirizzo perché mi piacciono le materie umanistiche in primis, poi credo che la preparazione che ti può dare questa scuola non te la danno le altre.

Materia che preferisci e quella che non sopporti?
Il mio rendimento scolastico rientra nella media, non sono un'eccellenza ma comunque riesco a cavarmela.

Quale è il tuo rapporto con gli altri studenti e con i professori?
Sicuramente cercavo il confronto con gli studenti, eravamo disponibili ad ascoltare qualsiasi problema o idea in assemblea. Ma cercavo anche il confronto con la preside, prima di prendere qualche decisione drastica, ad esempio uno sciopero, io e i miei compagni prima cercavamo di risolvere il problema con il dirigente e i professori.

C'è qualche episodio particolare della tua esperienza della scuola che porterai con te?
Questo è il mio ultimo anno e quando lascerò la scuola sicuramente mi resterà un bel ricordo dei miei compagni, dei professori che mi hanno aiutato a crescere e dell'esperienza come rappresentante d'Istituto che è stata importante. Non c'è un episodio in particolare che ricordo con piacere, diciamo che saranno gli interi 5 anni ad essere un bel ricordo.


Cosa cambieresti della scuola italiana?
Secondo me purtroppo la scuola è governata da persone incompetenti, le quali non hanno idea, oppure lo hanno dimenticato, cosa significa stare dietro un banco o dietro una cattedra. Impongono programmi assurdi, praticamente impossibili da fare, mettono in condizione i professori di giudicarci continuamente, non c'è mai stata una vera e propria evoluzione della scuola italiana, continuano ad attuare riforme sempre più improponibili. Per non parlare poi delle strutture fatiscenti che abbiamo in Italia. Ho un opinione piuttosto negativa sullo stato attuale della nostra scuola spero solo che in futuro possa cambiare qualcosa, almeno potranno beneficiarne i nostri figli.

Hai una canzone che ti rappresenta?
Direi che "Libero" di Fabrizio Moro possa rappresentarmi.

Dove ti piacerebbe vivere un giorno?
Mi piacerebbe vivere in una grande città possibilmente all'estero. In futuro vorrei fare un lavora che mi permetta di viaggiare, quindi vorrei vivere un po' in tutto il mondo!

Quali sono le tue passioni o i tuoi hobby?
Mi piace ascoltare buona musica, amo lo sport in generale ma soprattutto il calcio.

Emanuele Landi - Scuola - - Vai alla Home

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Misterstudent pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

Lo chef stellato Domenico Iavarone ospite al secondo appuntamento della rassegna “5 Senses Dinner”

Il Via Porto Bistrot di Salerno diventa nuovamente palcoscenico di una cena indimenticabile organizzata in occasione della rassegna “5 Senses Dinner” in cui chef...

La stylist Valentina D’Alessandro trasforma Seta atelier in una passerella fatata

Moda, magia e bellezza, saranno questi gli ingredienti del trunk show dell’atelier Seta in cui bellissime modelle sfileranno per presentare i dieci splendidi abiti della...

Il celebre comico televisivo Carmine Faraco ospite alla serata della ANC Salerno

Si terrà venerdì 11 ottobre, presso il Salone dei Genovesi della Camera di Commercio di Salerno, il convegno "La salvaguardia della continuità aziendale ed...

Lo chef stellato Paolo Gramaglia alla rassegna “5 Senses Dinner” di Via Porto Bistrot

E’ tutto pronto per il taglio del nastro della prima edizione di “5 Senses Dinner” organizzata dal “Via Porto Bistrot” di Salerno in cui suoni,...

L’attore Vinicio Marchioni al TEDxSalerno 2019

Il TEDxSalerno torna più prorompente che mai per l’edizione 2019 e giura di essere ancora più esplosivo dello scorso anno grazie a una nuova location, nuovi...

TEDx Salerno 2019: apre la vendita dei ticket per l’edizione “Anomalie”

Dopo la prima edizione dello scorso anno che ha registrato picchi di interesse notevoli, torna in scena l’edizione 2019 del TEDxSalerno organizzata da Wires, associazione...

L’Associazione Nazionale Commercialisti Salerno aderisce allo sciopero nazionale dei commercialisti di tutta Italia.

Anche l’Associazione Nazionale Commercialisti Salerno decide di aderire e partecipare allo sciopero nazionale annunciato dai sindacati dei commercialisti di tutta Italia...

Al cinema dal 18 luglio "Passpartù - Operazione Doppiozero" di Lucio Bastolla con Veronica Maya

Arriva al cinema dal 18 luglio, “Passpartu’ - Operazione Doppiozero” la divertente commedia di Lucio Bastolla che vede in un cast corale...
Contatti

Misterstudent è una testata giornalistica registrata - Registrazione del Tribunale di Salerno n.1910 del 25 ottobre 2011

Realizzazione grafica e tecnica a cura di Vincenzo Vigilante