Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?

Vuoi rimanere sempre aggiornato su Salerno e provincia? basta un click!

Misterstudent.tv

login

Si puó essere Charlie?

13/01/2015

Ce l'hanno insegnato i latini, a preparare questo piatto. Un piatto davvero pregiato, in quanto veniva offerto alle divinitá. Un piatto dagli ingredienti vari, misti, scelti dalla persona che lo offriva. È questo il "SATURA LANX", da cui deriva quella che noi oggi chiamamo "SATIRA". La satira è un piatto ricolmo dei più sparuti argomenti, conditi con le spezie dell'ironia e del sarcasmo, per poi essere offerti. Offerti al pubblico- il gruppo di divinitá a cui ogni scrittore o disegnatore comico è devoto- ed offerti anche a Dio, Allah, Jahvè, Geova, tutte le divinitá ultraterrene in cui l'uomo crede. È per ciò che a queste ultime la satira sará sempre gradita, sempre accolta con sorrisi, senza alcuna rabbia, senza vendetta, senza rancore. Perchè ogni divinitá in cui crediamo esiste da prima di noi e dunque sa meglio cos'è quello che Charlie Hebdo ha offerto a tutti noi e a Loro: uno squisito piatto colmo di risate. Credo quindi che in qualunque aldilá si trovino tutte e dodici le vittime dell'attentato alla redazione siano state accolte benevolmente e sia stato loro richiesto di disegnare ancora, Lassù, per divertire tutti.
Ci hanno saputo insegnare cosa significa avere il coraggio di lottare per la cosa più preziosa che esiste al mondo: la libertá. E ancora una volta ci è stato dimostrato che chi sa ridere è padrone del mondo ed è libero. Libero da cosa? Dal pregiudizio, dal bigottismo e dall'ipocrisia, che colpiscono ancora oggi le menti ed influenzano i pensieri. Solo ridendo per tutto e con tutti, anche e soprattutto di se stessi, si diventa liberi.
Tuttavia non biasimo coloro che hanno commesso questo crimine, in quanto bisogna considerare che sono stati superiori a noi europei per un solo aspetto: la fiducia in qualcosa, in un ideale, in qualcuno. L'Europa pecca di forti motivazioni ed ideali, di forti influenze culturali e per questo non vince la lotta contro il nemico, il quale ha saputo ben trovare il punto debole di essa. Noi dobbiamo CREDERE nella libertá e dobbiamo COMBATTERE per lei, senza armi, senza violenza, senza offese, ma tramite la penna, la mente e soprattutto le risate. Uniamoci tutti ed armiamoci di inchiostro e di mine per le matite, al posto di veleno, polvere da sparo e granate. Non guardiamo con sospetto l'altro, o il diverso, ma conosciamolo, confrontiamoci, impariamo a non ridere di lui, ma CON lui, per evolverci tutti, per rivoluzionare la storia con una svolta positiva.
Questo è invece un appello che rivolgo a noi italiani: al fronte di questa tragedia, ricordiamo che i nostri antenati Romani dicevano "SATIRA TOTA NOSTRA EST". Non scandalizziamoci di fronte ad una battuta di black humour, non ci arrabbiamo per una vignetta irriverente nei confronti del nostro Dio o del nostro idolo; ma ridiamo, ridiamo, ridiamo! Abbiamo inventato noi tutto ciò, abbiamo il senso dell'umorismo nel sangue. Non avveleniamolo iniettandoci nelle vene la paura e l'ipocrisia, facciamo in modo di essere i primi ad esortare gli altri a non offendersi per del sano e vero umorismo. Insegnamo loro a ridere come sappiamo fare noi quando vogliamo ed impediamo qualsiasi censura. Solo così saremo anche noi veramente Charlie. Viva la satira, viva la libertá!

Postato da

Simona Di Napoli

1 articoli finora.
vedi altro...

Altri articoli di questo autore:

    Nessuno

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Misterstudent pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

Todis Salerno Basket '92: un nuovo rinforzo per coach Russo

Come imposto dalla FIP Campania, anche la Todis Salerno Basket ’92 non scenderà in campo. La squadra nel frattempo però si rinforza Arianna Iuliano, ecco le...

Inaugurazione "Fiato sul collo point" oggi alle 18 la sede del cambiamento di Dante Santoro

Aprirà i battenti oggi alle ore 18 in via Trento n° 6 la "sede del cambiamento" del Consigliere Comunale e Provinciale Dante Santoro. Si chiamerà "Fiato sul...

La Todis Salerno ’92 cerca pass playoff: arriva la Pink Sport Time Bari

Penultima di regular season e gara che può essere decisiva per l’accesso ai playoff della Todis Salerno '92 almeno da sesta classificata.
Todis Salerno ’92:...

Salernitana, Primavera: arriva il Cosenza dell'ex Ferraro

Dopo la pesante sconfitta interna contro il Frosinone riparte da Salerno la caccia ai playoff dei lupacchiotti. La Salernitana Primavera ritrova sulla panchina avversaria un ex...

Volley Bellizzi fa visita al Volley Sessa: trasferta insidiosa per le gialloblu

Trasferta insidiosa per il Volley Bellizzi che, nel 15° turno del campionato di Serie D, sarà ospite del Volley Sessa. La gara sarà disputata domenica 23...

Saledil Guiscards, per il team volley esame di maturità in casa del Cus Napoli

Una nuova sfida da vincere per continuare a volare. Una trasferta insidiosa contro una squadra da non sottovalutare ma da battere per provare a scalare ulteriori posizioni in...

Final4 Coppa Italia per Jomi Salerno: cariche Bordon e capitan Napoletano

Final4 di Coppa Italia per la Jomi Salerno. Capitan Napoletano e compagne scenderanno in campo domani (sabato 22 febbraio) alle ore 16:30 al Pala Estra di Siena per affrontare...

Ancora un derby per Bellizzi: c’è la trasferta sul campo della Pall. Salerno

Il Semprefarmacia.it Basket Bellizzi si prepara ad un nuovo derby ad alta quota. Nel 17° turno del campionato di Serie C Gold, i gialloblu saranno impegnati sul parquet...
Contatti

Misterstudent è una testata giornalistica registrata - Registrazione del Tribunale di Salerno n.1910 del 25 ottobre 2011

Realizzazione grafica e tecnica a cura di Vincenzo Vigilante