Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?

Vuoi rimanere sempre aggiornato su Salerno e provincia? basta un click!

Misterstudent.tv

login

La Serie A 2015/2016 che verrà..

21/06/2015

Vi raccontiamo una favola: da una parte c'è il principe di nome Carpi, passato tra l'inferno della Lega Pro, il purgatorio della cadetteria e finalmente il paradiso della serie maggiore; poi abbiamo un Leone gialloblù che vuole far sentire il suo ruggito e togliersi l'etichetta di anello debole; infine, una cordata CanadAmerica che ha stravolto le mura di una squadra emiliana rossoblu. Si ma cosa accomuna questa favola? Questa favola si chiama Serie A, e questi tre principi che vi abbiamo elencato fanno parte dei vari "principati" che sono saliti nel calcio di lega maggiore: Carpi, Frosinone e Bologna. Due squadre debuttanti tra cui una che conta già sette scudetti nel proprio palmares e che disputerà il suo 69esimo campionato di Serie A: insieme ai “miracoli” Carpi e Frosinone è stato il Bologna ad aggiudicarsi l’ultimo posto valido per la Serie A, dopo aver passato un solo anno nella serie inferiore. Andiamo a vedere, squadra per squadra, come sarà la nostra Serie A 2015/2016.
Partiamo dall'Atalanta, dove la squadra bergamasca ha confermato la guida tecnica sotto Reja ma che quest'anno si aspetta un campionato nettamente migliore di quello concluso. Ci spostiamo a Verona dove Chievo e Hellas hanno due obiettivi diversi: per i clivensi il risultato è la solita salvezza tranquilla; per gli scaligeri si punta sempre a qualcosa di più. Per le due panchine confermati entrambi i tecnici, Maran e Mandorlini. Smaltito l'effetto Sarri, l'Empoli si gioca il secondo anno di Serie A sotto la guida di mister Giampaolo. L'auspicio dei tifosi è che non venga smantellata la squadra ma soprattutto che i giocatori non effettuino un turn sponda partenopea. A Firenze si respira ancora la sorpresa dell'esonero di mister Montella ma si vede con novità l'affidamento della panchina all'ex tecnico del Basilea Paulo Sousa. Anche qui serpeggia un pò di malumore su vari giocatori fortemente legati al mister napoletano, uno su tutti la rivelazione egiziana Salah. In Liguria ci sono pensieri diversi: se da una parte c'è ancora il rammarico della licenza UEFA per i grifoni, dall'altra c'è l'eccentricità doriana capeggiata dal vivacissimo presidente Ferrero. Per il discorso panchina, confermatissimo Gasperini per i rossoblu, mentre c'è la novità Zenga sui doriani. Sulle sponde dei navigli, oltre ad una guerra fredda in campo di mercato, c'è una vera e propria aria e voglia di inversione totale di rotta. La Milano rossonera ha preso con entusiasmo la svolta di Mr Bee ma devono arrivare conferme sia dal nuovo allenatore Mihajlovic sia dai nuovi fondi; quella nerazzurra sta vivendo intense ore di mercato forte anche della voglia della società di tornare grandi. La Juventus vuole strafare, come conferma mister Allegri, l'obiettivo è una storica cinquina di scudetti e visto il mercato che sta operando sembra quotata ancora una volta lì l'esito finale del campionato. Discorso inverso è nella Capitale: Roma spera sempre in grande, oggi lo stadio domani una squadra stellare; mentre le aquile laziali sono sempre tempestate da qualche vicenda che lega il presidente Lotito ma che vogliono riconfermare il cammino dello scorso campionato. Napoli cambia rotta, e con lui il presidente, che sembra volere un ItalNapoli: basta top player stranieri e strapagati, rampa di lancio per chi vuole emergere e sudare la maglia. Palermo, invece, vede dire addio alla sua stellina argentina ma vede, almeno per ora, riconfermare il buon lavoro di mister Iachini. Chi sembra scalpitare è il presidente dei rosanero che sembra voler abbandonare a fine campionato. Il Sassuolo è sempre al centro di mercato con i gioielli Zaza e Berardi, ma il presidente conferma ancora una volta piena fiducia al mister Di Francesco e rinnova l'obiettivo di "buon e bel calcio" per i suoi. Torino vuole ritornare nelle coppe europee e con lui anche tutta la città granata; Udine spera in un campionato sicuramente migliore forte anche della nuova panchina affidata a Colantuono.

a cura di Francesco Di Pasquale

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Misterstudent pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

L’Associazione Nazionale Commercialisti Salerno aderisce allo sciopero nazionale dei commercialisti di tutta Italia.

Anche l’Associazione Nazionale Commercialisti Salerno decide di aderire e partecipare allo sciopero nazionale annunciato dai sindacati dei commercialisti di tutta Italia...

Al cinema dal 18 luglio "Passpartù - Operazione Doppiozero" di Lucio Bastolla con Veronica Maya

Arriva al cinema dal 18 luglio, “Passpartu’ - Operazione Doppiozero” la divertente commedia di Lucio Bastolla che vede in un cast corale...

#GIFFONI2019 LA 49° EDIZIONE: 19/27 LUGLIO 2019

101 opere, di cui 15 italiane, in concorso nelle 7 sezioni competitive che richiamano a Giffoni Valle Piana (SA) 6200 giurati provenienti da circa 50 Paesi del mondo: 7...

Arriva “Puortame cù te”: il nuovo tormentone dell’estate firmato Frenk

Arriva “Puortame cù te”: il nuovo tormentone dell’estate firmato Frenk
Si intitola “Puortame cù te” il nuovo singolo del trapper...

“Don’t go” il nuovo singolo estivo di KEVS X FRANCESCA MONTE

Francesca Monte, cantautrice, musicista e web star Salernitana, reduce dal successo social di “Un’estate che non finirà” in vetta alle classifiche...

Le Fasi - "Ultima Pagina Special Events" parte da Napoli il 30 marzo 2019

La band partenopea Le Fasi, per festeggiare i suoi 7 anni di attività prima di rinchiudersi in studio e lavorare al nuovo disco, ha lanciato un mini tour dal titolo...

Bilancio d'esercizio 2018 tra regole da consolidare e novità future

“Bilancio d'esercizio 2018 tra regole da consolidare e novità future”, questo il titolo del convegno che si terrà venerdì 22 marzo presso il...

L’azienda salernitana torna a mettersi in vetrina dal 19 al 23 gennaio

Con un fitto calendario di eventi che mira a diffondere la cultura del caffè in tutte le sue sfaccettature, Trucillo torna al Sigep, il salone mondiale del dolciario...
Contatti

Misterstudent è una testata giornalistica registrata - Registrazione del Tribunale di Salerno n.1910 del 25 ottobre 2011

Realizzazione grafica e tecnica a cura di Vincenzo Vigilante