Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?

Vuoi rimanere sempre aggiornato su Salerno e provincia? basta un click!

Misterstudent.tv

login

La movida salernitana riacquista il Venerdì!

02/12/2017

Nasce un nuovo concept settimanale. In una città che ha fatto della movida, per anni, il suo tesoro.
Per anni, diciamo bene. Da qualche tempo però Salerno, in inverno ancor di più, è solo luci. Luci e
ombre durante la settimana, luci e navette durante il weekend. Ma i salernitani? Esterofili di
nascita sì, ma anche costretti per il nulla che dilaga in questa città a recarsi altrove per passare una
serata diversa, e trovare un po’ di movimento. Il venerdì sera, soprattutto in inverno, sembra quasi
un lunedì sera. Venerdì 1 Dicembre però, i giovani ragazzi dell’organizzazione La Nuit, hanno
aperto le porte al nuovo venerdì del by night. Ieri notte c’è stata l’inaugurazione del format LIV
Salerno al B-Side Club, in via Generale Clark. Un party universitario davvero esclusivo, elegante e
coinvolgente. Nomi storici come la live band di Enzo Marino e il deejay Marco Montefusco hanno
coinvolto il giovane pubblico salernitano verso un’atmosfera del tutto nuova e ricca di sano divertimento.

“..siamo al nostro secondo step in davvero poco tempo. Non è assolutamente facile alla nostra età
proporre un nuovo format continuativo, il secondo nel giro di sei mesi dopo Pazzìa’ Beach Party.
Ma adoriamo la nostra città e vogliamo proporre il nostro prodotto, vogliamo quantomeno
provare a dare un’impronta a questo venerdì sera. E’ assurdo che una città come Salerno non
abbia un venerdì di riferimento. Sono poche le realtà funzionanti. Pochissime le location. Ed è per
questo che, senza nulla togliere alla provincia, i salernitani siano costretti a riversare in altre
piazze. Sono circa cinque lunghi inverni che non c’è un party continuativo in questo giorno. Oggi
stiamo proponendo un format settimanale universitario, elegante ma che allo stesso tempo
richiami il calore del popolo meridionale. Penso per la prima volta di non identificarmi con un
genere musicale o che se si voglia chiamare, chiamiamolo “happy, che richiami l’attenzione, che
coinvolga e che porti allegria. Giochiamo molto sull’effetto a sorpresa settimana per settimana, sia
da un punto di vista artistico che scenografico e di intrattenimento. “LIV” ovviamente deriva dal
verbo to Live, vivere. Di conseguenza, vivi la tua città, vivi il venerdì, vivi il venerdì nella tua città.”
Parla così il general manager di La Nuit: Armando Maffei, che insieme ai suoi soci Marco Rizzo,
Vittorio Romano, Sean Gray, Vitali Santoro, Mimmo Autuori e Luca Penna, hanno ideato il nuovo
format per la stagione invernale 2017-2018, nella storica location del complesso Sea Garden Disco / B-Side Club dell’azienda Pupi&Pupe Management.

 

 

Redazione - ExtraTime - - Vai alla Home

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Misterstudent pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

Nuvole d'arte Monster Allergy Evolution: la mostruosa ricaduta allergica

Ezechiele Zick vede i mostri, e detta così sembra che il soggetto usi mostrarsi in pubblico sotto l’effetto di sostanze stupefacenti attirando attenzioni ed...

Nuvole d'arte Assassination Classroom: primi amori, omicidi, primi baci

La campanella della scuola media Kunugigaoka suona al levarsi di un nuovo giorno. Gli studenti della classe 3-E si accomodano tra i banchi tra lo stridere delle sedie,...

Nuvole d'arte Rughe: la fine del tempo

Quelli che mi conoscono, e quanti sono stati più o meno costanti nel leggere questa rubrica, lo avranno certamente intuito. Mia nonna è stata e tuttora è...

Nuvole d'arte Auguri Zio Paperone: una Storia lunga settant'anni

Se la data odierna non è rossa da calendario è solo perché a lui le giornate non lavorative, quindi non remunerative, mettono terrore, eppure la ricorrenza...

Elezioni Unisa 2017, Pignataro (Dipsum-Linguisticamente): "In questi due anni ottima sinergia tra il Dipartimento e il Gruppo Futura"

Elezioni alle porte all’UniSa, si vota martedì 5 e mercoledì 6 dicembre, con procedura di votazione telematica. Per questa occasione abbiamo intervistato...

Nuvole d'arte L'anno che sta finendo: i migliori fumetti di Novembre e Dicembre

Dicembre è un po' il mese che tutti aspettiamo per regolare i conti in sospeso, tirare i bilanci di fine anno e accorgerci puntualmente che altri 365 giorni sono...

Nuvole d'arte Le stagioni del Commissario Ricciardi Il senso del Dolore: le anime della città

Da circa un anno, per motivi di studio, mi capita di prendere il treno per Napoli molto più spesso rispetto a quanto non facessi prima. Dopo Portici, quando...

Nuvole d'arte Revival: giorni dei morti

Nel periodo compreso tra fine Gennaio e Febbraio, il sabato precedente la domenica di Sessagesima (circa sessanta giorni prima della Pasqua), i popoli bizantini usavano...
Contatti

Misterstudent è una testata giornalistica registrata - Registrazione del Tribunale di Salerno n.1910 del 25 ottobre 2011

Realizzazione grafica e tecnica a cura di Vincenzo Vigilante