Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?

Vuoi rimanere sempre aggiornato su Salerno e provincia? basta un click!

Misterstudent.tv

login

Ciro Ferrara, ex di Salernitana e Napoli: “Sarà uno spettacolo”

26/04/2023

Prima del calcio d’inizio di Napoli-Salernitana abbiamo avuto il piacere di intervistare Ciro Ferrara, ex di entrambe le squadre campane. Il match, in programma allo stadio “Maradona”, è valido per la 32ª giornata del campionato di serie A 2022-2023.

L’altro Ciro Ferrara, quello granata
Con alle porte una gara che mette in palio tre punti pesanti sia per lo scudetto quanto per la salvezza, abbiamo intervistato Ciro Ferrara, lui che nel settore giovanile del Napoli c’è cresciuto.

Tra omonimia e una storia all’Arechi
Un’omonimia che ha generato negli anni certamente della simpatia, ma la carriera di Ciro Ferrara e non ha seguito le orme dell’altro Ciro, quello che ha vestito maglia e fascia da capitano del Napoli, quella a strisce bianconere della Juve, e la casacca azzurra della Nazionale. Eppure non si può dire certamente che abbia avuto una carriera banale con due storie alla Salernitana (296 presenze in tutto) e un passato importante anche al Palermo.

Sabato potrebbe registrarsi il record stagionale del “Maradona”. Cosa ti aspetti da questa gara?
«Penso che Napoli–Salernitana sia una partita da seguire, sotto il punto di vista dello spettacolo. Dopo la vittoria di Torino gli Azzurri saranno mentalmente liberi grazie ad un vantaggio importante in classifica. Dall’altra parte i Granata hanno dimostrato di meritare la Serie A nelle ultime partite. La quadra sembra aver trovato la giusta strada per poter sopravvivere in questa categoria, quindi, anche loro avranno modo di poter dare spettacolo perché, non hanno l’impellenza di fare risultato a tutti a costi. Ne verrà fuori sicuramente una partita-spettacolo».

Non ci saranno i tifosi del Cavalluccio. Quando l’ospite non c’è non è da considerarsi una sconfitta del sistema a prescindere?
«Lo spettacolo che ci si aspetta dal calcio non è totale, perché purtroppo, c’è ancora tanta violenza negli stadi e c’è ancora tanta ignoranza che ti porta anche ad essere ‘razzista’ nei confronti dell’avversario. Questa è una cosa da debellare a tutti i costi, perché la cosa più bella è quando uno può portare allo stadio la propria famiglia, i propri figli in tranquillità e in serenità, godendosi lo spettacolo perché il calcio alla fine non è altro che un grande spettacolo».

Sabato c’erano due Under-21 in campo all’Arechi nel terzetto di Sousa: Lovato e Pirola.
«Abbiamo tanti giovani bravi in Italia, tanti talenti che a volte non possono esprimersi perché sono chiusi magari da pseudo talenti scovati chissà in quale angolo del mondo, che magari per questioni economiche vengono preferiti ai nostri e questo è un male per il calcio italiano. Chi segue il calcio giovanile sa che veramente ci sono giocatori che sono molto superiori a quelli che, magari andiamo andiamo a cercare in giro per il mondo e magari pagandole anche bei soldi. Io penso che dovremmo riscoprire i giovani italiani, anche perché ne beneficerà sicuramente poi la nazionale italiana».

Lino Grimaldi Avino - ExtraTime - - Vai alla Home

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Misterstudent pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

Blowhammer al Pitti Immagine Uomo 106

Blowhammer sceglie Firenze e il Pitti Immagine Uomo come palcoscenico per presentare la nuova collezione Primavera/Estate 2025.Il collettivo di designer e artisti, dopo il...

A settembre si apre il set del film “Ho visto un sogno”, il nuovo dramma psicologico di Carlo Della Volpe

N.B. RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO
A settembre con un nuovo film. Carlo Della Volpe, videomaker e regista napoletano, torna dietro la macchina da presa con “Ho visto un...

Blowhammer si reinventa: un nuovo capitolo di indipendenza e individualità nel mondo dello streetwear

Blowhammer inaugura la sua nuova era e presenta il suo rebranding che, partendo dalle sue radici, non rinuncia a rinnovarsi e a proporre qualcosa di nuovo ed esclusivo portando...

A San Cipriano D’Aversa il benessere porta la firma di Arturo Mentino e Debora Caterino, a febbraio a Sanremo nel Master Vip dei Massaggiatori

N.B. RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO
Insieme nella vita e nella professione, Debora Caterino e Arturo Mentino condividono con ampia soddisfazione la loro attività nel settore...

A San Cipriano D’Aversa il benessere porta la firma di Arturo Mentino e Debora Caterino, a febbraio a Sanremo nel Master Vip dei Massaggiatori

N.B. RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO
Insieme nella vita e nella professione, Debora Caterino e Arturo Mentino condividono con ampia soddisfazione la loro attività nel settore...

Gino Guastaferro e Scafati: le strade si dividono

Attraverso un comunicato stampa, la società Scafati Basket rende noto un cambio dirigenziale. Riproponiamo il testo integrale.
A pochi giorni dall’importante...

Con grande cuore e empatia, da Lecco arriva a Sanremo la pioniera del benessere Alba Rocca

N.B. RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO
Alba Rocca ha 51 anni e vive a Lecco. Mamma di due splendide ragazze, Giulia e Sofia, lavora fin dalla tenera età dei 17 anni, subito dopo...

Una trasferta da dimenticare. Parte male l’era Boniccioli

Si è appena conclusa la gara tra Scafati Basket e Umana Reyer Venezia. Cosa è successo? Raccontiamo la partita spulciando i dati.
Scafati Basket, la prima...
Contatti

Misterstudent è una testata giornalistica registrata - Registrazione del Tribunale di Salerno n.1910 del 25 ottobre 2011

Realizzazione grafica e tecnica a cura di Vincenzo Vigilante