Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?

Vuoi rimanere sempre aggiornato su Salerno e provincia? basta un click!

Misterstudent.tv

login

1408: Ricordo, apparenza e realtà tra la vita e la morte

18/12/2014

Mike Enslin:” Non è che quello che vedo non sia reale, è solo che non è così reale come sembra.”

Mike Enslin:”A volte non ci si può sbarazzare dei brutti ricordi. Bisogna conviverci.”

 

Titolo: 1408
Regista: Mikael Håfström
Soggetto: Stephen King
Sceneggiatori: Matt Greenberg, Scott Alexander, Larry Karaszewski
Genere: Horror, thriller
Anno: 2007
Attori principali: John Cusack (Mike Enslin), Samuel L. Jackson (Gerald Olin), Mary McCormack (Lily Enslin), Jasmine Jessica Anthony (Katie Enslin).

 

Mike Enslin (John Cusack) è uno scrittore di poco successo di genere horror. Sconvolto dalla morte della figlia Katie (Jasmine Jessica Anthony), si lascia con la moglie Lily (Mary McCormack), e continua a vivere da solo. La particolarità del suo lavoro è smascherare tutte le false credenze che si celano nei posti dove sono accadute tra le tragedie più disparate. Essendo lui totalmente scettico al sovrannaturale, si imbatterà in una camera di un albergo, il Dolphin Hotel, che gli farà cambiare idea. Il proprietario dell’albergo, Gerald Olin (Samuel L. Jackson), cerca di dissuaderlo in tutti i modi dal pernottare in quella camera. Gli racconta delle cinquantasei morti avvenute nella 1408 nelle circostanze più assurde. Grazie al suo avvocato riesce a farsi dare la camera, nonostante gli avvertimenti del proprietario. E, finalmente, armato del suo registratore che avrà un’importanza fondamentale nella narrazione, entra. Vivrà una nottata intera di pura follia.
Accadranno cose molto strane che non sto qui a dirvi perché sono tutte da vedere. Preparatevi ad immergervi nella stanza infernale.
Mike è stato segnato profondamente dalla morte della figlia Katie. Continua a vivere la sua vita cercando di scappare dal passato per non soffrire più ripensando a quel terribile ricordo.

La camera rappresenta uno spunto di riflessione per il protagonista, e per il pubblico che inevitabilmente si mette nei suoi panni, riguardo il ricordo. Più precisamente sul tema della “memoria” di persone che non ci sono più a noi care, di realtà che non sono più attorno a noi di qualsiasi genere. 1408 è un monito al ricordare senza però fuggire o fingere di non soffrire per gli angoli più dolorosi della nostra vita passata. Il film ci trasmette un messaggio importantissimo, cioè che bisogna conviverci con i brutti ricordi, riflettere sul proprio passato, sugli errori commessi, sulle persone che non esistono più nella nostra vita presente e probabilmente futura, che siano stati i nostri amori, le nostre amicizie, i nostri cari defunti. Invita dunque a prendere coscienza del passato, affrontarlo una volta per tutto e seriamente, e andare avanti a testa alta.

Il film vanta di 4 finali alternativi, compreso quello dell’omonimo romanzo da cui è stato tratto, capolavoro del grande artista Stephen King.
Entusiasmanti effetti speciali all’interno della stanza d’albergo, apparizioni da brivido, suspence ed effetti-sorpresa magistrali creano una dimensione di surrealismo pazzesca, esemplificata dalla frase “Non è che quello che vedo non sia reale, è solo che non è così reale come sembra”. Per ultima, ma la più importante a mio avviso, è l’emozione che riesce a trasmetterci. Personalmente mi sono commosso dall’unione delle interpretazioni dell’attore John Cusack e… di un altro personaggio verso la fine della storia che non rivelo.
Il finale è di una rivelazione spaventosa e soprattutto per questo invito tutti a vedere questo fantastico film qualora non l’aveste già fatto.
Siate pronti ad immedesimarvi nel personaggio e a subire anche voi un brusco incontro col vostro passato, del resto “A volte non ci si può sbarazzare dei brutti ricordi. Bisogna conviverci”.

Antonio Carmando - ExtraTime - - Vai alla Home

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Misterstudent pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

Salerno: degrado in via San Giovanni Bosco, strada invasa dai piccioni

 
La presenza di piccioni e colombi in città ha assunto negli ultimi anni dimensioni considerevoli.?Il loro sviluppo indiscriminato ha...

Ambiente e territorio, D’Avenia: “Rilanciamo l’economia attraverso il rispetto dell’ambiente”

La materia ambientale sta assumendo, soprattutto negli ultimi anni, un’importanza sempre crescente, sia nell’ambito giuridico che economico, al punto da non...

Covid-19 e movida, D’Avenia: “A Salerno iniziative responsabili per una movida Covid free”

Come ipotizzabile, dopo mesi di lockdown, nelle ultime settimane le persone sono tornate ad una relativa “normalità”. Con la riapertura di bar e...

Sanità e famiglia, D’Avenia: “Investiamo sul personale sanitario e concediamo un bonus di 600 euro alle famiglie campane”

L’emergenza Covid-19 ha riportato l’attenzione sul dibattito legato all’importanza di investire sul personale sanitario. A partire dalla pandemia,...

Assistenza Riabilitativa, Fisiochinesiterapica e Sociosanitaria

In questi ultimi giorni, nostro malgrado, e con non poco stupore, stiamo assistendo ad un estenuante scarica barile sull’assunzione delle proprie responsabilità da...

Solidarietà, D’Avenia: “Acquistate nuove mascherine grazie al successo del crowfunding lanciato dal Centro Studi Super Sud”

Nella difficile battaglia contro il contagio da Coronavirus ogni contributo fatto con entusiasmo ha un valore enorme. Ne è la prova il crowfunding lanciato dal Centro...

Salvatore Parisi, Coordinatore regionale Anffas Campania, smentisce la notizia di FP Cgil Salerno: “Siamo già titolari di un nostro contratto rinnovat

Nella giornata di ieri è stata veicolata la notizia da parte di FP Cgil Salerno in cui si è appresa la positiva notizia inerente l’avvio della consultazione...

Famiglie e giovani, D’Avenia: “Garantiamo un futuro migliore attraverso sostegni familiari. Aboliamo il bollo sulla prima auto e investiamo sul protag

L’emergenza sanitaria, legata alla pandemia da Covid-19, ha creato non poche difficoltà alle famiglie italiane che si sono trovate a fronteggiare questioni...
Contatti

Misterstudent è una testata giornalistica registrata - Registrazione del Tribunale di Salerno n.1910 del 25 ottobre 2011

Realizzazione grafica e tecnica a cura di Vincenzo Vigilante