Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?

Vuoi rimanere sempre aggiornato su Salerno e provincia? basta un click!

Misterstudent.tv

login

The Big Bang Theory: Satira sociale attraverso menti brillanti e semplicità popolare

27/04/2015

Raj: I don't like bugs, okay? They freak me out.
Sheldon: Interesting. You're afraid of insects and women. Ladybugs must render you catatonic.

Sheldon: I'm not insane. My mother had me tested!

Sheldon (knocking on Penny’s door): Penny, Penny, Penny.


Titolo: The big bang theory
Anno: 2007- in corso
Genere: sitcom
Ideatori: Chuck Lorre, Bill Prady
Attori principali: Johnny Galecki (Leonard Hofstadter), Jim Parsons (Sheldon Cooper), Kaley Cuoco (Penny), Simon Helberg (Howard Wolowitz), Kunal Nayyar (Raj Koothrappali), Melissa Rauch (Bernadette Rostenkowski), Mayim Bialik (Amy Farrah Fowler).

 

A mio parere una delle sitcom meglio realizzate del nuovo millennio. Sia per quanto riguarda i dialoghi sempre divertenti, brillanti e mai scontati, sia per l’interpretazione degli attori e la creazione delle storie che, ruotando attorno ad un argomento principale, permettono di ironizzare e di fare satira su tematiche socialmente discusse.

“The big bang theory” parla quattro giovani scienziati che lavorano al “California Institute of Technology”. I nostri quattro protagonisti sono menti eccelse che svolgono carriere abbastanza altisonanti. Leonard è un fisico sperimentale, Sheldon un fisico teorico, Howard un ingegnere aerospaziale e infine Raj è un astrofisico.
La serie si concentra molto su un tipo di comicità incentrata proprio sul ruolo di questi scienziati nella vita sociale. Ripresenta in ogni puntata il paradosso del loro riuscire a fare operazioni molto complicate, per poi non essere capaci di instaurare un semplice dialogo con una ragazza. Nel personaggio di Raj questo è estremizzato, sempre in chiave comica e ironica, poiché egli soffre di mutismo selettivo nei riguardi del gentil sesso. Howard invece è il più “maniaco” del gruppo, che pensa sempre al sesso e alle donne, pur non riuscendo tuttavia a conquistarle. Sheldon invece è tutto un altro paio di maniche, ma ne parlerò in seguito.
L’assenza delle donne nella loro vita è una costante. Così i loro unici svaghi sono i videogiochi, leggere fumetti, guardare film e serie tv fantascientifici. Insomma sono i cosiddetti “nerd”.
Fino a che non incontrano la nuova e bella dirimpettaia, Penny.
Lei sbloccherà la loro noiosa routine, cambiando le loro vite e portando un po’ di movimento di natura sociale nelle loro giornate. In particolare in quella di Leonard che si innamorerà di lei e vivrà una relazione inizialmente tormentata con la bella cameriera che sogna di diventare un’attrice.
La seconda chiave comica della serie è proprio legata a Penny, la quale essendo una ragazza semplice dotata di una mente abbastanza nella media popolare, spesso non capisce i loro discorsi complessi spesso riguardanti il mondo della fisica.
Dalla terza stagione faranno la loro entrata altre due ragazze: Amy e Bernadette, che rispettivamente diventeranno le fidanzate di Howard e Sheldon. Il focus della narrazione si sposta così inizialmente sui quattro scienziati ai quali si aggiunge subito anche Penny. Con questi altri due personaggi il focus viene ampliato, concentrando così la storia su sette protagonisti, nonostante la linea primaria viene occupata dai quattro scienziati.
Ora passiamo a Sheldon. Questo personaggio, il suo modo di ragionare, i suoi dialoghi e le sue abitudini sono divenuti un cult, amato e citato dal grande pubblico di massa. Meritatissimo è infatti stato l’Emmy ricevuto dall’attore Jim Parsons per l’interpretazione di questo ruolo.
Sheldon è un tipo di persona più unico che raro. Non si potrebbe definire in un modo soltanto.
La caratterizzazione del suo personaggio prevede la sociopatia, l’ossessione per l’ordine e l’igiene, una mente geniale, estremamente acculturato sulla fisica e la scienza in generale.
Descrivendolo in questo modo comunque non renderebbe ciò che è realmente. Risulta essere il più spassoso agli occhi del pubblico perché riesce a creare situazioni di ilarità uniche costituite per lo più da una derisione per le altre menti “inferiori” rispetto alla sua, con battute taglienti e acute. Il grosso della comicità proviene anche dalla sua incapacità di pratica nella vita. In particolare riguardante l’interazione con gli altri: non comprende quando sta ferendo una persona con le sue parole, i raggiri comunicativi o quanto risulti fastidioso con il suo essere logorroico in alcuni casi. Sheldon è un personaggio da vedere più che da descrivere, anche perché la straordinaria interpretazione di Parsons è assolutamente da ammirare.

“The big bang theory” è una sitcom satirica che, specialmente attraverso il sarcasmo dei personaggi, fa un’ampia critica a tutti le istituzioni sociali.
Essendo uomini di scienza, una parte della critica è incentrato sulla Chiesa. La parte preponderante però è costituita da battute ironiche riguardanti per lo più tematiche relazionali: amicizia, famiglia, amore, sesso e così via. Su quest’ultima in particolare ci si concentra spesso, mostrando spesso la poca attività degli scienziati. Tuttavia ci sono continuamente riferimenti, battute e allusioni ad esso, ma sempre in maniera fine, brillante e mai volgare.
La serie con le sue critiche sociali velate risulta essere uno spunto di riflessione per avere un occhio critico, oggettivo e scientifico sulla realtà che ci circonda. Non l’ho mai vista come una sitcom di puro intrattenimento perché fa ragionare tantissimo sugli argomenti di ogni puntata. Essi sembrano essere talvolta banali, ma io credo siano in tutto e per tutto una metafora della vita quotidiana. È sottesa costantemente, a mio parere, una velata invettiva sulle apparenze, la falsità, l’ipocrisia e il perbenismo vigenti nella società contemporanea e, nello specifico, nei rapporti interpersonali.

Antonio Carmando - ExtraTime - - Vai alla Home

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Misterstudent pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

La stylist Valentina D’Alessandro trasforma Seta atelier in una passerella fatata

Moda, magia e bellezza, saranno questi gli ingredienti del trunk show dell’atelier Seta in cui bellissime modelle sfileranno per presentare i dieci splendidi abiti della...

Il celebre comico televisivo Carmine Faraco ospite alla serata della ANC Salerno

Si terrà venerdì 11 ottobre, presso il Salone dei Genovesi della Camera di Commercio di Salerno, il convegno "La salvaguardia della continuità aziendale ed...

Lo chef stellato Paolo Gramaglia alla rassegna “5 Senses Dinner” di Via Porto Bistrot

E’ tutto pronto per il taglio del nastro della prima edizione di “5 Senses Dinner” organizzata dal “Via Porto Bistrot” di Salerno in cui suoni,...

L’attore Vinicio Marchioni al TEDxSalerno 2019

Il TEDxSalerno torna più prorompente che mai per l’edizione 2019 e giura di essere ancora più esplosivo dello scorso anno grazie a una nuova location, nuovi...

TEDx Salerno 2019: apre la vendita dei ticket per l’edizione “Anomalie”

Dopo la prima edizione dello scorso anno che ha registrato picchi di interesse notevoli, torna in scena l’edizione 2019 del TEDxSalerno organizzata da Wires, associazione...

L’Associazione Nazionale Commercialisti Salerno aderisce allo sciopero nazionale dei commercialisti di tutta Italia.

Anche l’Associazione Nazionale Commercialisti Salerno decide di aderire e partecipare allo sciopero nazionale annunciato dai sindacati dei commercialisti di tutta Italia...

Al cinema dal 18 luglio "Passpartù - Operazione Doppiozero" di Lucio Bastolla con Veronica Maya

Arriva al cinema dal 18 luglio, “Passpartu’ - Operazione Doppiozero” la divertente commedia di Lucio Bastolla che vede in un cast corale...

#GIFFONI2019 LA 49° EDIZIONE: 19/27 LUGLIO 2019

101 opere, di cui 15 italiane, in concorso nelle 7 sezioni competitive che richiamano a Giffoni Valle Piana (SA) 6200 giurati provenienti da circa 50 Paesi del mondo: 7...
Contatti

Misterstudent è una testata giornalistica registrata - Registrazione del Tribunale di Salerno n.1910 del 25 ottobre 2011

Realizzazione grafica e tecnica a cura di Vincenzo Vigilante