Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?

Vuoi rimanere sempre aggiornato su Salerno e provincia? basta un click!

Misterstudent.tv

login

#2015rossosangue

31/12/2015

Ogni anno la stessa storia. Speriamo nella magia degli ultimi secondi, prima della mezzanotte, per migliorare la propria vita. Cancellare il passato, entrare nel futuro. Nel futuro ci siamo entrati già da un pezzo, e tutti i buoni propositi che, ingenuamente ci facciamo, non cambiano la situazione nella quale ci troviamo. Crediamo di vivere ancora nel passato, che questo è solo un periodo di transizione, il che da un lato è anche vero, ma ci è difficile comprendere che il lontano tempo remoto ci ha già abbandonati da parecchio. Siamo noi a costruire le nostre storie, non gli anni.
“Voglio che ogni mattina sia per me un capodanno” affermava Antonio Gramsci, non per collaborare a quell'azienda commerciale del consumismo, ma per fare ogni giorno i conti con se stessi. Ci lamentiamo se gli altri ci giudicano, quando dovremo essere in grado di giudicare noi stessi; questo dovrebbe essere un capodanno: una disputa con se stessi. Gli anni scorrono e portano con sè dei pezzetti di noi; non riusciamo, invece, a capire che nella realtà dei fatti, dovremo essere noi ad estrapolare qualcosa ogni anno, e ficcarcelo nella propria valigia di viaggio. Il 2015, per quanto possibile, ha dato ad ognuno di noi una consapevolezza; positiva o negativa che sia, sono certa che del 2015 rosso sangue nessuno ha da obbiettare. Abbiamo, finalmente, imparato il vero colore del sangue, quasi a provarlo sulla nostra stessa pelle. Almeno grazie al 2015, saremo (forse) una nazione un po' più “preparata”, ma non ci conterei molto. Guardiamo in faccia gli anni che passano, tutto ciò che lasciano o che ci strappano, e rompiamo l'infondato mito della solita “rinascita annuale”, perché la sola, possibile, rinascita è quella che ogni giorno compiamo con noi stessi, rinnovandoci di fronte alla natura monotona e ciclica della società.


Chiara Panella

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Misterstudent pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

Next Generation 2018. Tutti i numeri della quarta edizione della rassegna di innovazione di Giffoni Innovation Hub

500 giovani innovatori per la community del Dream Team di Giffoni Innovation Hub(giffonihub.com) provenienti da Asia, Europa, Centro-America.35 i protagonisti innovatori under30...

Online “Strana la vita” il primo singolo della Fruit Joy Big Band

Spopola online “Strana la vita” il primo singolo della Fruit Joy Big Band, supergruppo ska-reggae-rock steady salernitano. Pubblicato sabato 7 luglio alle 11:01...

COSMO sabato 8 settembre alla settima edizione di ECOSUONI a Palma Campania

Sabato 8 settembre torna ECOSUONI, settima edizione del progetto che unisce musica e amore per l’ambiente, con COSMO per l’ultima tappa del fortunatissimo...

Tutto pronto per l’ottava edizione del Disorder Festival di Eboli

Dall’8 all’11 di agosto nel suggestivo scenario dell’Arena Sant’Antonio, in pieno centro storico della città diEboli, torna il Disorder Festival,...

“AMNIOTICA”. Mostra fotografica Personale di Lello D'Anna

Raccontano “il Mare” inteso come presenza “silenziosa” ma “invasiva” gli scattidi Lello D'Anna raccolti nel progetto intitolato Amniotica,...

"La compagnia del rumore". Il nuovo album di Dutty Beagle

“La campagna del rumore” è il nuovo album di Dutty Beagle: 9 brani dove coesistono critica sociale e ironia, il reggae e il folk, il rap e il pop, il funk e...

L’onda dell’innovazione del più importante format internazionale chiama Trucillo come technical partner nella sua prima edizione salernitana

C’è una motivazione profonda che unisce la filosofia del più importanteformat internazionale di conferenze e meeting sulle “idee che meritano di essere...

20 anni di BALLET ART DI Simona Dipierri. Sabato 30 al Teatro De Filippo di Agropoli lo spettacolo per celebrare il traguardo

Millenovecento novantotto, duemila diciotto. Sono passati esattamente 20 anni da quando in via Licinella, aPaestum, si alzava la saracinesca su una scuola che avrebbe radunato...
Contatti

Misterstudent è una testata giornalistica registrata - Registrazione del Tribunale di Salerno n.1910 del 25 ottobre 2011

Realizzazione grafica e tecnica a cura di Vincenzo Vigilante