Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?

Vuoi rimanere sempre aggiornato su Salerno e provincia? basta un click!

Misterstudent.tv

login

#2015rossosangue

31/12/2015

Ogni anno la stessa storia. Speriamo nella magia degli ultimi secondi, prima della mezzanotte, per migliorare la propria vita. Cancellare il passato, entrare nel futuro. Nel futuro ci siamo entrati già da un pezzo, e tutti i buoni propositi che, ingenuamente ci facciamo, non cambiano la situazione nella quale ci troviamo. Crediamo di vivere ancora nel passato, che questo è solo un periodo di transizione, il che da un lato è anche vero, ma ci è difficile comprendere che il lontano tempo remoto ci ha già abbandonati da parecchio. Siamo noi a costruire le nostre storie, non gli anni.
“Voglio che ogni mattina sia per me un capodanno” affermava Antonio Gramsci, non per collaborare a quell'azienda commerciale del consumismo, ma per fare ogni giorno i conti con se stessi. Ci lamentiamo se gli altri ci giudicano, quando dovremo essere in grado di giudicare noi stessi; questo dovrebbe essere un capodanno: una disputa con se stessi. Gli anni scorrono e portano con sè dei pezzetti di noi; non riusciamo, invece, a capire che nella realtà dei fatti, dovremo essere noi ad estrapolare qualcosa ogni anno, e ficcarcelo nella propria valigia di viaggio. Il 2015, per quanto possibile, ha dato ad ognuno di noi una consapevolezza; positiva o negativa che sia, sono certa che del 2015 rosso sangue nessuno ha da obbiettare. Abbiamo, finalmente, imparato il vero colore del sangue, quasi a provarlo sulla nostra stessa pelle. Almeno grazie al 2015, saremo (forse) una nazione un po' più “preparata”, ma non ci conterei molto. Guardiamo in faccia gli anni che passano, tutto ciò che lasciano o che ci strappano, e rompiamo l'infondato mito della solita “rinascita annuale”, perché la sola, possibile, rinascita è quella che ogni giorno compiamo con noi stessi, rinnovandoci di fronte alla natura monotona e ciclica della società.


Chiara Panella

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Misterstudent pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

Famiglie bisognose in Campania, D’Avenia: “Serve una strategia per lo sviluppo economico e sociale del nostro territorio”

A quasi un mese dall’inizio della Fase 2, è tempo per l’Italia fare i conti con i contraccolpi economici della pandemia di Covid-19.Come già indicato...

“Decretiamo parità”, la nuova proposta a sostegno delle madri lavoratrici ad opera della Digital media strategist campana Isabella Borrelli

Le misure emergenziali alle quali noi italiani siamo stati chiamati, come lo smartworking di un’intera nazione e la chiusura temporanea di interi settori produttivi, hanno...

Saggese Editori presenta "SALERNOIR, appunti di morte e d’amore" di Manuel Mascolo

Mercoledì 27 maggio 2020, ore 14.30 presso la “Mondadori Bookstore” in Via Tiberio Claudio Felice, 50, 84131 Salerno (SA), (Centro commerciale “La...

Trasporto persone con disabilità: i Comuni e il Piano di Zona non adempiono ai propri oneri

A due mesi dal lockdown nazionale, Fondazione Salernum Anffas, aderendo pienamente e con convinzione al D.D. n. 83/2020 della Regione Campania, sta affrontando la graduale...

Informazione e formazione: nasce il progetto pilota per imprenditori e lavoratori

Dopo più di un mese di quarantena, il Coronavirus continua a costringere migliaia di italiani a rimanere nelle proprie case. Eppure, spiragli di luce, fanno prevedere una...

Miss Facebook 2020: il concorso di bellezza online ai tempi del Coronavirus

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO
 
In un momento in cui i concorsi di bellezza sono sospesi per via dell’emergenza Covid-19, la DGPhotoArt Cinema di Davide Guida ha pensato...

Il Presidente dell’ANC Salerno, Matteo Cuomo, smonta le affermazioni del giornalista de La Stampa

«I poveri imprenditori che per prendere i 600 euro devono pagare 450 euro ad un commercialista che fa il turno per loro e poi gli arrivano 150. Peccato che il povero...

Coronavirus, l’Associazione Nazionale Salerno lancia una campagna di raccolta fondi

L’Associazione Commercialisti Salerno lancia e promuove la raccolta fondi per contrastare l’emergenza COVID-19 e sostenere, così, la cittadinanza e la...
Contatti

Misterstudent è una testata giornalistica registrata - Registrazione del Tribunale di Salerno n.1910 del 25 ottobre 2011

Realizzazione grafica e tecnica a cura di Vincenzo Vigilante