Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?

Vuoi rimanere sempre aggiornato su Salerno e provincia? basta un click!

Misterstudent.tv

login

Un mondo "Senzatomica"

09/04/2014

Il mattino del 6 agosto 1945 alle 8:16, l'Aeronautica militare statunitense sganciò la bomba atomica "Little Boy" sulla città giapponese di Hiroshima , seguita tre giorni dopo dal lancio dell'ordigno "Fat Man" su Nagasaki. Il numero di vittime dirette è stimato da 100 000 a 200 000, quasi esclusivamente civili. La distruzione provocata da tali ordigni atomici è stata così imponente (sia in termini di vite umane che di inquinamento ambientale dovuto alle radiazioni) che tale evento viene ricordato come il più distruttivo della storia dell’umanità.
Il nome di Cernobyl', invece, divenne famoso in tutto il mondo dopo il 26 aprile del 1986 quando, in seguito a gravi errori del personale, irresponsabilità dei dirigenti ed errori di progettazione, durante l'esecuzione di un test nella locale centrale elettronucleare, le barre di uranio del nocciolo del reattore nucleare si surriscaldarono fino alla fusione del nocciolo del reattore nº 4, con due conseguenti esplosioni (non nucleari ma con effetto cento volte superiore a quello di Hiroshima e Nagasaki, se messe assieme in termini di contaminazione ambientale), che fecero scoperchiare la copertura e disperdere nell'atmosfera grandi quantità di vapore contenente particelle radioattive. La nube atomica raggiunse in breve tutta l’Europa, costringendo le popolazioni a subirne gli effetti per lungo tempo.
Il 24 maggio 2011 la TEPCO, cioè la società che gestisce l'impianto nucleare giapponese di Fukushijma, ha confermato che nei giorni immediatamente seguenti al maremoto che ha devastato nei giorni precedenti l’isola nipponica, è avvenuta la fusione dei noccioli dei reattori 1, 2 e 3. Ancora non sono ben chiare e trasparenti sia le responsabilità del disastro che le conseguenze dell’esplosione di uno dei plessi della centrale. Recentemente, alcuni biologi marini giapponesi hanno allarmato la comunità internazionale per la possibile fuoriuscita di materiale radioattivo nelle acque dell’Oceano Pacifico.
Nonostante le catastrofi naturali ed umane causate sia dalle armi nucleari che dalla produzione di energia derivante dal nucleare civile sino ad oggi, ancora molti paesi non solo continuano a sfruttare l’energia nucleare a fini civili, ma continuano nel loro programma di armamento nucleare, giustificato dai governi come “deterrente” per mantenere la pace. “Si vis pacem para bellum” affermavano gli antichi romani. Ma sarà davvero cosi’? E soprattutto, quale sarà il destino dell’umanità se la proliferazione delle armi nucleari si espandesse? Molto probabilmente, data la natura egoistica dell’essere umano, potremmo essere anche in grado di autodistruggerci tramite l’utilizzo di armi, come quelle nucleari, pensate e costruite per “difendersi” e mantenere la pace mondiale”. Molto è stato fatto negli ultimi anni per pervenire ad un disarmo nucleare globale. Ne è un esempio lampante il trattato START (Strategic Arms Reduction Treaty) siglato da USA e Federazione Russa, che ha portato rapidamente a risultati molto importanti sulla riduzione degli arsenali nucleari delle due superpotenze militari mondiali. Ma purtroppo ciò non è ancora sufficiente. Ancora molte nazioni detengono l’esclusività della bomba nucleare, come l’India, Israele, la Francia, il Pakistan, la Cina, mentre altre nazioni stanno proseguendo programmi volti all’arricchimento dell’uranio impoverito, come nel caso dell’Iran e della Corea del Nord. L’8 Settembre del 1957, Josei Toda, secondo presidente della Soka Gakkai Internazionale, preoccupato da questa drammatica evoluzione degli eventi, lanciò un appello per la completa abolizione delle armi nucleari, definendole “male assoluto”, affidando a noi giovani il compito di realizzare e perseguire un mondo “libero” dalla minaccia atomica. Tale dichiarazione, da allora in poi, è divenuta la base per tutte le attività per la pace portate avanti proprio dall’Istituto Buddista “Soka Gakkai Internazionale (SGI)”. Su impulso dell’attuale presidente della SGI, Daisaku Ikeda, la Soka Gakkai ha avviato un programma decennale di educazione al disarmo nucleare attraverso mostre, campagne di sensibilizzazione e forum che hanno coinvolto i cittadini di tutto il mondo. Partendo dalla mostra inaugurale tenutasi a New York, l’Istituto Buddista Italiano Soka Gakkai ha ampliato ed aggiornato questa esposizione, facendo finalmente approdare anche in Italia la mostra dal titolo “Senzatomica. Trasformare lo Spirito Umano per un mondo libero da armi nucleari”. A tal proposito l’Istituto Buddista Italiano ha deciso di allestire una mostra relativa alla tematica, che si terrà ad Agropoli dal 3 al 15 Aprile 2014. Salernoinweb è riuscita ad intervistare la responsabile dell’Ufficio Stampa della Soka Gakkai, Serena Viscido.


Serena, spiegaci in sintesi cos’è SENZATOMICA.


Senzatomica è il nome di una campagna di sensibilizzazione diretta alle persone comuni affinchè prendano consapevolezza della minaccia nucleare, rifiutino il paradosso della sicurezza fondata sulle armi nucleari e rivendichino il diritto ad un mondo libero da armi.


Qual è lo scopo di questa campagna di sensibilizzazione?


Il suo scopo è la creazione di un movimento di opinione per l’elaborazione e l’adozione di una Convenzione Internazionale sulle Armi Nucleari, per la quale esiste già all’ONU un testo di riferimento, chiamato “modello”. L’obiettivo principe è la creazione e la promozione di una solidarietà popolare globale volta all’eliminazione completa e definitiva delle armi nucleari e tutto ciò che abbia qualsiasi legame con l’energia atomica.


In che cosa consiste la mostra che allestirete ad Agropoli dal 3 al 15 Aprile?


Senzatomica è uno degli eventi più importanti promossi dall’Istituto Buddista Italiano Soka Gakkai nell’ambito della campagna di abolizione delle armi nucleari. Divisa in quattro sezioni, la mostra pone l’accento su diversi punti: dal garantire il “diritto alla vita” di tutti i popoli, al cambiare la visione del mondo, passando cioè da una cultura della paura ad una cultura della fiducia reciproca; dal passare dalla sicurezza basata sulle armi alla sicurezza basata sul soddisfacimento dei bisogni fondamentali degli esseri umani, al promuovere e stimolare quelle azioni che costruiscono la pace. L’esposizione è anche l’occasione per riflettere su temi di ampio respiro come la responsabilità sociale dello scienziato, la responsabilità nei confronti delle generazioni future, l’impatto ambientale dei test nucleari, il costo esorbitante degli armamenti e del loro mantenimento.


Inoltre Serena, mi hai anticipato che, nell’organizzare questo interessante evento, avete riservato molta attenzione alla partecipazione di giovani studenti. In che modo?


Certo. Pensiamo che i giovani siano il cuore pulsante della campagna Senzatomica. Senza di loro si perderebbe la possibilità di sperare in un mondo libero dalle armi nucleari. La mostra infatti, prevede un percorso di pannelli espressamente progettato da educatori, per bambini da 8 ad 11 anni. Ogni scuola interessata ha la possibilità di prenotare e usufruire di visite guidate e gli insegnanti possono scaricare gratuitamente il materiale didattico dal sito internet della mostra: www.senzatomica.it.


Serena, ricordiamo ai nostri lettori quando si svolgerà l’iniziativa, gli orari e dove sarà possibile visionare la mostra.


Certo. La mostra “Senzatomica” si terrà ad Agropoli dal 3 al 15 Aprile 2014 ad Agropoli (SA), in via San Pio X, nella Palestra del Liceo Scientifico “Alfonso Gatto” sezione classica. Gli orari di apertura al pubblico sono i seguenti:
- Lunedi – Mercoledi – Venerdi dalle 09.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 19.00.
- Martedi e Giovedi dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 14.30 alle 19.00.
- Sabato e Domenica dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 21.00.
Per qualunque informazione o prenotazione potete consultare il sito Internet: www.senzatomica.it oppure consultare la nostra pagina face book www.facebook.com/senzatomica.
Grazie Serena. Promuoviamo tutti un “MONDO SENZATOMICA”.

Daniele Lorusso
www.misterstudent.tv
www.salernoinweb.it

Daniele Lorusso - ExtraTime - - Vai alla Home

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Misterstudent pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

L’Associazione Nazionale Commercialisti Salerno aderisce allo sciopero nazionale dei commercialisti di tutta Italia.

Anche l’Associazione Nazionale Commercialisti Salerno decide di aderire e partecipare allo sciopero nazionale annunciato dai sindacati dei commercialisti di tutta Italia...

Al cinema dal 18 luglio "Passpartù - Operazione Doppiozero" di Lucio Bastolla con Veronica Maya

Arriva al cinema dal 18 luglio, “Passpartu’ - Operazione Doppiozero” la divertente commedia di Lucio Bastolla che vede in un cast corale...

#GIFFONI2019 LA 49° EDIZIONE: 19/27 LUGLIO 2019

101 opere, di cui 15 italiane, in concorso nelle 7 sezioni competitive che richiamano a Giffoni Valle Piana (SA) 6200 giurati provenienti da circa 50 Paesi del mondo: 7...

Arriva “Puortame cù te”: il nuovo tormentone dell’estate firmato Frenk

Arriva “Puortame cù te”: il nuovo tormentone dell’estate firmato Frenk
Si intitola “Puortame cù te” il nuovo singolo del trapper...

“Don’t go” il nuovo singolo estivo di KEVS X FRANCESCA MONTE

Francesca Monte, cantautrice, musicista e web star Salernitana, reduce dal successo social di “Un’estate che non finirà” in vetta alle classifiche...

Le Fasi - "Ultima Pagina Special Events" parte da Napoli il 30 marzo 2019

La band partenopea Le Fasi, per festeggiare i suoi 7 anni di attività prima di rinchiudersi in studio e lavorare al nuovo disco, ha lanciato un mini tour dal titolo...

Bilancio d'esercizio 2018 tra regole da consolidare e novità future

“Bilancio d'esercizio 2018 tra regole da consolidare e novità future”, questo il titolo del convegno che si terrà venerdì 22 marzo presso il...

L’azienda salernitana torna a mettersi in vetrina dal 19 al 23 gennaio

Con un fitto calendario di eventi che mira a diffondere la cultura del caffè in tutte le sue sfaccettature, Trucillo torna al Sigep, il salone mondiale del dolciario...
Contatti

Misterstudent è una testata giornalistica registrata - Registrazione del Tribunale di Salerno n.1910 del 25 ottobre 2011

Realizzazione grafica e tecnica a cura di Vincenzo Vigilante