Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?

Vuoi rimanere sempre aggiornato su Salerno e provincia? basta un click!

Misterstudent.tv

login

Recensioni Brevi - Il dottor Stranamore

30/11/2014

Signori, il film di oggi è un film che mi ha sorpreso, nel senso buono del termine. Mi ha sorpreso per la sua capacità di coinvolgimento, per la storia e per una serie di altri motivi che non vado ad anticiparvi.
Sto parlando de ‘Il dottor Stanamore’, ovvero come io ho imparato a non preoccuparmi della qualità dei film di un visionario regista.
Andiamo con ordine. Era il 1964, piena guerra fredda quindi, e un regista ha la brillante idea di portare il romanzo ‘Red Alert’ di Peter George sul grande schermo. Fin qui niente di strano, se non fosse per il fatto che il tema centrale del romanzo fosse la distruzione del mondo. Pensateci, in un momento così delicato per l’equilibrio mondiale dove da poco si era realmente sfiorata la terza guerra mondiale chi è che avrebbe prodotto un film su di esso? Un pazzo? Un folle? Un Genio?

‘Semplicemente’ Stanley Kubrik. Il regista con questo film compone una sinfonia di satira, commedia nera e sessualità (si, si parla di sessualità) destinata a riecheggiare nel tempo. In questo film non c’è differenza tra politici americani e comunisti, uniti nell’incompetenza e pronti a sacrificare la vita di milioni di persone per la vittoria finale. La satira è portata agli estremi dell’immaginario collettivo, tant’è che non possiamo non fare caso allo sfociamento di quest’ultima nella forte carica ironica studiata a tavolino da Kubrik e ampliata sul set dal mattatore assoluto del film Peter Sellers, eccezionale in tutti e tre i ruoli interpretati nella pellicola.
Abbiamo poi l’ultimo ma non meno importante tema del film: la sessualità. Nel lungometraggio, che ricordiamolo è del ’64, questo tema è quasi sempre ricorrente ed è il motivo scatenante di tutta la questione.


Se da una parte questo film ci ha regalato delle perle di grottesca comicità dall’altro ci ha donato una serie di moniti, ancora oggi attualissimi. Non possiamo non pensare a quante volte il destino del mondo sia stato in mano a uomini animati da una folle pazzia.
Kubrik con quest’opera analizza l’irrazionalità e la vulnerabilità dell’animo umano che, di fronte alle nuove scoperte tende alla propria distruzione, piuttosto che al benessere della collettività.
Il film nel suo complesso è una delle migliori ‘commedie’ politiche mai concepite dalla mente umana, un’opera ancora attuale, un monito per le generazioni future.

Emanuele Gallo - ExtraTime - - Vai alla Home

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Misterstudent pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

Gli Usa e la Cina a Caserta

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO
 
Nel rispetto delle norme anti-Covid, Caserta è stata, nella suggestiva cornice dell’Enoteca Generale, terreno d’incontro per...

Regionali Campania, D’Avenia: “Per una democrazia delle opportunità bisogna puntare sulla ricerca e la formazione”

Le elezioni regionali si avvicinano e, come stabilito dal decreto presidenziale n.97 20/2020, si svolgeranno il 20 e 21 settembre.Sarà la prima chiamata alle urne per...

XVI edizione ‘Memorial Giovanni Caressa’, il consueto evento di Anffas Onlus Salerno in ricordo del suo fondatore

Grande successo per la XVI edizione del “Memorial Giovanni Caressa”, appuntamento ormai tradizionale di Anffas Onlus Salerno, nato in ricordo e in onore...

Bonus web Turismo & Studenti: la nuova proposta di Giovanni D’Avenia candidato al Consiglio Regionale della Campania nella lista “Centro Democratico -

 
L’emergenza Covid-19 ha portato senza preavviso ad un’accelerazione e rimodulazione del piano banda ultralarga e digital web. Durante i mesi...

Bonus web Turismo & Studenti: la nuova proposta di Giovanni D’Avenia candidato al Consiglio Regionale della Campania nella lista “Centro Democratico -

 L’emergenza Covid-19 ha portato senza preavviso ad un’accelerazione e rimodulazione del piano banda ultralarga e digital web. Durante i mesi...

Promuovere il dialogo tra imprenditori e professionisti della Campania per dar vita a collaborazioni di business e di carriera, l’iniziativa di Hirook

In un contesto globale che mette a dura prova non solo i processi di inclusione sociale ma anche di impresa e di sviluppo economico, nasce Hirooks People. Un progetto fondato da...

Regionali Campania 2020: D'Avenia presenta ‘Benessere & Università’ per la promozione di sani stili di vita nelle scuole

A partire dagli ultimi decenni si è registrato un crescente interesse per il tema della salute concepita, non più in una dimensione di responsabilità...

Rilancio del turismo, D’Avenia: “Weekend gratuiti per aiutare tutto il comparto turistico campano e riscoprire le bellezze del nostro territorio”

 
Tra gli effetti economici più immediati della crisi associata al Covid-19 era inevitabile, e anche prevedibile, un brusco calo al settore turistico che, in questa...
Contatti

Misterstudent è una testata giornalistica registrata - Registrazione del Tribunale di Salerno n.1910 del 25 ottobre 2011

Realizzazione grafica e tecnica a cura di Vincenzo Vigilante