Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?

Vuoi rimanere sempre aggiornato su Salerno e provincia? basta un click!

Misterstudent.tv

login

Recensioni Brevi - Il dottor Stranamore

30/11/2014

Signori, il film di oggi è un film che mi ha sorpreso, nel senso buono del termine. Mi ha sorpreso per la sua capacità di coinvolgimento, per la storia e per una serie di altri motivi che non vado ad anticiparvi.
Sto parlando de ‘Il dottor Stanamore’, ovvero come io ho imparato a non preoccuparmi della qualità dei film di un visionario regista.
Andiamo con ordine. Era il 1964, piena guerra fredda quindi, e un regista ha la brillante idea di portare il romanzo ‘Red Alert’ di Peter George sul grande schermo. Fin qui niente di strano, se non fosse per il fatto che il tema centrale del romanzo fosse la distruzione del mondo. Pensateci, in un momento così delicato per l’equilibrio mondiale dove da poco si era realmente sfiorata la terza guerra mondiale chi è che avrebbe prodotto un film su di esso? Un pazzo? Un folle? Un Genio?

‘Semplicemente’ Stanley Kubrik. Il regista con questo film compone una sinfonia di satira, commedia nera e sessualità (si, si parla di sessualità) destinata a riecheggiare nel tempo. In questo film non c’è differenza tra politici americani e comunisti, uniti nell’incompetenza e pronti a sacrificare la vita di milioni di persone per la vittoria finale. La satira è portata agli estremi dell’immaginario collettivo, tant’è che non possiamo non fare caso allo sfociamento di quest’ultima nella forte carica ironica studiata a tavolino da Kubrik e ampliata sul set dal mattatore assoluto del film Peter Sellers, eccezionale in tutti e tre i ruoli interpretati nella pellicola.
Abbiamo poi l’ultimo ma non meno importante tema del film: la sessualità. Nel lungometraggio, che ricordiamolo è del ’64, questo tema è quasi sempre ricorrente ed è il motivo scatenante di tutta la questione.


Se da una parte questo film ci ha regalato delle perle di grottesca comicità dall’altro ci ha donato una serie di moniti, ancora oggi attualissimi. Non possiamo non pensare a quante volte il destino del mondo sia stato in mano a uomini animati da una folle pazzia.
Kubrik con quest’opera analizza l’irrazionalità e la vulnerabilità dell’animo umano che, di fronte alle nuove scoperte tende alla propria distruzione, piuttosto che al benessere della collettività.
Il film nel suo complesso è una delle migliori ‘commedie’ politiche mai concepite dalla mente umana, un’opera ancora attuale, un monito per le generazioni future.

Emanuele Gallo - ExtraTime - - Vai alla Home

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Misterstudent pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

Al cinema dal 18 luglio "Passpartù - Operazione Doppiozero" di Lucio Bastolla con Veronica Maya

Arriva al cinema dal 18 luglio, “Passpartu’ - Operazione Doppiozero” la divertente commedia di Lucio Bastolla che vede in un cast corale...

#GIFFONI2019 LA 49° EDIZIONE: 19/27 LUGLIO 2019

101 opere, di cui 15 italiane, in concorso nelle 7 sezioni competitive che richiamano a Giffoni Valle Piana (SA) 6200 giurati provenienti da circa 50 Paesi del mondo: 7...

Arriva “Puortame cù te”: il nuovo tormentone dell’estate firmato Frenk

Arriva “Puortame cù te”: il nuovo tormentone dell’estate firmato Frenk
Si intitola “Puortame cù te” il nuovo singolo del trapper...

“Don’t go” il nuovo singolo estivo di KEVS X FRANCESCA MONTE

Francesca Monte, cantautrice, musicista e web star Salernitana, reduce dal successo social di “Un’estate che non finirà” in vetta alle classifiche...

Le Fasi - "Ultima Pagina Special Events" parte da Napoli il 30 marzo 2019

La band partenopea Le Fasi, per festeggiare i suoi 7 anni di attività prima di rinchiudersi in studio e lavorare al nuovo disco, ha lanciato un mini tour dal titolo...

Bilancio d'esercizio 2018 tra regole da consolidare e novità future

“Bilancio d'esercizio 2018 tra regole da consolidare e novità future”, questo il titolo del convegno che si terrà venerdì 22 marzo presso il...

L’azienda salernitana torna a mettersi in vetrina dal 19 al 23 gennaio

Con un fitto calendario di eventi che mira a diffondere la cultura del caffè in tutte le sue sfaccettature, Trucillo torna al Sigep, il salone mondiale del dolciario...

D. L. 119/2018 e Legge di Bilancio. Lo scenario Fiscale 2019. Primo convegno sulla Legge di Bilancio a Salerno organizzato dall’ANC

Si terrà domani, venerdì 18, il primo convegno dell’anno 2019 organizzato dall’Associazione Nazionale Commercialisti Salerno che si terrà, alle...
Contatti

Misterstudent è una testata giornalistica registrata - Registrazione del Tribunale di Salerno n.1910 del 25 ottobre 2011

Realizzazione grafica e tecnica a cura di Vincenzo Vigilante