Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?

Vuoi rimanere sempre aggiornato su Salerno e provincia? basta un click!

Misterstudent.tv

login

Gerardo Acito: "Per me lo sport e' tutto!, e' vita, niente scuse"

04/12/2014

Con grande piacere ed ammirazione, la nostra redazione di "Salerno in web" e "Misterstudent" e' lieta di intervistare un fenomeno dello sport, Gerardo Acito, Pesista Paralimpico.Abbiamo chiesto a Gerardo di raccontarci la sua storia e di come si sia avvicinato al mondo della Pesistica.
Ma iniziamo subito a conoscere il nostro protagonista, facendoci raccontare un po' la sua vita.

"Ciao Gerardo ,narraci un po' del tuo vissuto e di cosa ti occupi"

Gerardo:"Ciao sono Gerardo Acito,ho 38 anni, sono di Salerno e da circa tre anni vivo su di una sedia a rotelle.Oltre ad essere un Tecnico F.I.P.E e atleta agonista di Pesistica paralimpica, sono un grafico pubblicitario anche se in cerca di occupazione.Ho una splendida compagna che mi sta accanto da 12 anni, Enza .Inoltre sono un grande amante dello sport, attivita’ che pratico da oltre un quarto di secolo.Ho esordito come kick boxer, raggiungendo buoni risultati a livello nazionale, poi dopo il mio incidente , ho stravolto tutto e mi sono reinventato atleta paralimpico,provando varie discipline(Basket in carrozzina, tennis, ping pong) ma tra tutte quelle provate l’unica che mi ha appassionato e’ la “Pesistica” che pratico da due anni circa.
Quest'anno, oltrettutto, ho conquistato il 4°posto ai Campionati italiani di Pesistica che si sono svolti a Villagrazia di Carini (PA), lo scorso Novembre, naturalmente gia’ preceduto da svariati titoli regionali e buoni posizionamenti in coppa italia.


"Quale e’ stato il motivo che ti ha portato ad avvicinarti al mondo sportivo?"

Gerardo:"Cio' che mi ha spinto ad avvicinarmi al mondo sportivo e' stata la voglia di emergere, di essere sempre in competizione e soprattutto di dimostrare a me stesso che posso farcela in qualsiasi condizione o stato mi ritrovi,in piedi o seduto per me non c'e' nessuna differenza:ancor"sportivo prima,ora ancora di piu' ".Vorrei aggiungere, inoltre, che la mia continuita' sportiva la devo alla "BU SEN SALERNO", la societa' che mi ha fatto crescere con la kick boxing e ha aiutato ad inserirmi nel mondo della paralimpica, il cui presidente e' Luigi Di Maio.Naturalmente senza escludere La F.I.P.E Campania guidata dalla sapienza del presidente Davide Pontoriere, grazie a questa realta’ ho avuto avuto l'opportunita' di confrontarmi con molti atleti sia a livello locale che nazionale, per citarne qualcuno :Simone Capelli, Martina Barbierato, e nonche’ i corregionali Peppe Colantuoni,Raffaele Marmorale, Anna Bruno e non ultimo il piccolo Riccardo Tescione.A livello nazionale ho avuto la fortuna di conoscere il DT della nazionale, Alessandro Boraschi ed i tecnici Filippo Piegati ed Antonio Moriello, quest'ultimo compagno di allenamento che con i suoi consigli mi sta aiutando molto.

"Gerardo, come e' cambiata la tua vita dopo il tragico incidente e quanto lo sport ha aiutato ad affrontare questo avvenimento molto complicato?"

Gerardo:"Bhe, certo la mia esistenza e' stata nuovamente mutata , questo non vuol dire in peggio o in meglio.Qualcuno ha deciso per me questa strada ed io mi sono rialzato e ho deciso di percorrerla, a fatica ma si sa che i sacrifici fanno parte della vita.
Per quanto riguarda lo sport posso dire che mi ha aiutato tantissimo,avendo subito piu' di tre interventi, di cui due alla colonna vertebrale ed uno al viso,se non avessi avuto un cuore forte ed allenato difficilmente mi sarei salvato.Il mio carattere si e’ strutturato grazie alla disciplina, ai continui sacrifici e ai duri allenamenti, " per me lo sport e' tutto,e’ vita, niente scuse!".


Concludo, chiedendoti se secondo te le attrezzature messe a disposizione dagli enti pubblici per questa societa' sono adeguate al raggiungimento di importanti obiettivi agonistici?"

Gerardo:”le strutture messe a disposizione dagli enti pubblici non sono necessarie nemmeno a raggiungere obiettivi basilari, purtroppo c'e' poco interesse e poco guadagno da parte delle istituzioni, in quanto l’investimento non regge il gioco.Si associa il diversamente abile all'inetto, colui che e' legato ad una sedia o a chissa' che sorta di maleficio,le strutture sono quasi tutte inadeguate, anche se a me sembra che ci siano delle norme europee e nazionali che dovrebbero tutelare tutti e dare la possibilita’ anche a chi ha “difficolta’” di qualsiasi tipo di poter usufruire in egual modo dell’ambiente delle strutture sportive senza nessun tipo di barriera.”

 

 

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Misterstudent pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

Salvatore Parisi, Coordinatore regionale Anffas Campania, smentisce la notizia di FP Cgil Salerno: “Siamo già titolari di un nostro contratto rinnovat

Nella giornata di ieri è stata veicolata la notizia da parte di FP Cgil Salerno in cui si è appresa la positiva notizia inerente l’avvio della consultazione...

Famiglie e giovani, D’Avenia: “Garantiamo un futuro migliore attraverso sostegni familiari. Aboliamo il bollo sulla prima auto e investiamo sul protag

L’emergenza sanitaria, legata alla pandemia da Covid-19, ha creato non poche difficoltà alle famiglie italiane che si sono trovate a fronteggiare questioni...

Turismo in Campania, D’Avenia: “Nell’era post Covid, rilanciamo l’economia locale attraverso le bellezze del nostro territorio”

L’approssimarsi dell’estate pone inevitabilmente dinanzi ad un bivio tortuoso creatosi dal Covid-19: la riapertura del turismo.Il turismo, come si puo’...

Servizio ai trasporti per persone con disabilità: è ancora guerra tra Fondazione Salernum Anffas Onlus e i Comuni dell’Agro Nocerino Sarnese e dell’Ir

Una vera e propria guerra che non riesce a vedere la parola fine quella che sta combattendo da mesi Fondazione Salernum Anffas Onlus per il riconoscimento del servizio ai...

Il nuovo singolo di Francesco Key B è featuring con il celebre cantante partenopeo Raffaello

Dopo diversi brani già all’attivo, che lo hanno visto come un vero e proprio mago del recupero musicale partenopeo, Francesco Key B, all’anagrafe Francesco...

Alla Villa Cortese di Terzigno casting di moda, cinema e musica il 20 giugno promosso da Mondo Eventi Campania

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO
 
Dopo il lungo periodo di quarantena per l’emergenza Coronavirus che ha bloccato forzatamente le principali attività produttive,...

Famiglie bisognose in Campania, D’Avenia: “Serve una strategia per lo sviluppo economico e sociale del nostro territorio”

A quasi un mese dall’inizio della Fase 2, è tempo per l’Italia fare i conti con i contraccolpi economici della pandemia di Covid-19.Come già indicato...

“Decretiamo parità”, la nuova proposta a sostegno delle madri lavoratrici ad opera della Digital media strategist campana Isabella Borrelli

Le misure emergenziali alle quali noi italiani siamo stati chiamati, come lo smartworking di un’intera nazione e la chiusura temporanea di interi settori produttivi, hanno...
Contatti

Misterstudent è una testata giornalistica registrata - Registrazione del Tribunale di Salerno n.1910 del 25 ottobre 2011

Realizzazione grafica e tecnica a cura di Vincenzo Vigilante