Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?

Vuoi rimanere sempre aggiornato su Salerno e provincia? basta un click!

Misterstudent.tv

login

Recensioni Brevi - Per un pugno di dollari

07/12/2014

Oggi parliamo del capostipite degli spaghetti western, del film che ha rotto gli schemi del classico western all’americana. Stiamo parlando ovviamente di ‘Per un pugno di dollari’, film del 1964 diretto e sceneggiato da Sergio Leone, prodotto tra Spagna e Italia.
L’opera è una sorta di azzardo, infatti le regole canoniche del western americano vengono cambiate radicalmente.
Cambia l’ambientazione, dalla mitica Monument valley con le sue rocce rosse dei film di John Ford si passa ad una ambientazione messicana, dove per lo più abbiamo case estremamente spoglie e povertà a perdita d’occhio. Cambia il ruolo della donna, centrale nei western d’oltre oceano e marginale nel film di Leone. Cambiano addirittura i duelli. Negli spaghetti western vengono infatti caratterizzati con frasi ad effetto. Chi è che non conosce la mitica frase :‘Al cuore, Ramon, al cuore! Se vuoi uccidere un uomo lo devi colpire al cuore! Sono parole tue no?!’

Il film racconta la storia di uno straniero senza nome, il biondo con gli occhi di giaccio Clint Eastwood, che entra in un paese ricco di povertà, San Miguel. Lo straniero, che verrà chiamato erroneamente Joe, indossa un poncio vecchio e logoro, ma soprattutto cavalca un mulo. Sarà infatti questo il motivo del suo primo scontro. Alcuni uomini dei Baxter, una delle due famiglie più ricche del paese, sparano tra del gambe del mulo, facendolo imbizzarrire. Dopo essere sceso senza non poche difficoltà dall’animale lo straniero fa la conoscenza del locandiere del posto, Silvanito. Questi spiega subito a Joe che nella città sono due le famiglie che si dividono il potere: i Rojo e i Baxter. I Baxter sono la famiglia dello sceriffo mentre i Rojo sono una famiglia formata da soli fratelli il cui capo è Ramon, il più spietato di tutti, interpretato da un magistrale Gian Maria Volontè.
Joe si dividerà tra le due famiglie facendo il doppio gioco finché non ci sarà il duello finale contro Ramon.

Forse non tutti sano che questo film è un omaggio al film di Akira Kurosawa uscito tre anni prima ‘La sfida del samurai’. Se infatti guardate questo film vi accorgerete che la storia e molte scene sono identiche a ‘Per un pugno di dollari’. Leone ribadì alla produzione la necessità di pagare i diritti d’autore a Kurosawa, ma la produzione era talmente sicura che il film fosse un flop che non si prese nemmeno la briga di contattare il regista nipponico.
‘Per un pugno di dollari’ ebbe un successo planetario. Il film nei primi mesi di proiezione solo in Italia guadagnò 2 miliardi di lire, che a quel tempo erano bei soldini. Kurosawa vide il film e diciamo che la prese il contrario di bene. La produzione, per far acquietare le acque, cedette l’incasso del film in Giappone al regista.
E menomale che doveva essere un flop!

Un film spettacolare, di una bellezza disarmante. Assolutamente da vedere anche se non vi piacciono i western. Uno dei film più belli del regista. Un capolavoro del cinema italiano.

Emanuele Gallo - ExtraTime - - Vai alla Home

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Misterstudent pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

Solidarietà, D’Avenia: “Acquistate nuove mascherine grazie al successo del crowfunding lanciato dal Centro Studi Super Sud”

Nella difficile battaglia contro il contagio da Coronavirus ogni contributo fatto con entusiasmo ha un valore enorme. Ne è la prova il crowfunding lanciato dal Centro...

Salvatore Parisi, Coordinatore regionale Anffas Campania, smentisce la notizia di FP Cgil Salerno: “Siamo già titolari di un nostro contratto rinnovat

Nella giornata di ieri è stata veicolata la notizia da parte di FP Cgil Salerno in cui si è appresa la positiva notizia inerente l’avvio della consultazione...

Famiglie e giovani, D’Avenia: “Garantiamo un futuro migliore attraverso sostegni familiari. Aboliamo il bollo sulla prima auto e investiamo sul protag

L’emergenza sanitaria, legata alla pandemia da Covid-19, ha creato non poche difficoltà alle famiglie italiane che si sono trovate a fronteggiare questioni...

Turismo in Campania, D’Avenia: “Nell’era post Covid, rilanciamo l’economia locale attraverso le bellezze del nostro territorio”

L’approssimarsi dell’estate pone inevitabilmente dinanzi ad un bivio tortuoso creatosi dal Covid-19: la riapertura del turismo.Il turismo, come si puo’...

Servizio ai trasporti per persone con disabilità: è ancora guerra tra Fondazione Salernum Anffas Onlus e i Comuni dell’Agro Nocerino Sarnese e dell’Ir

Una vera e propria guerra che non riesce a vedere la parola fine quella che sta combattendo da mesi Fondazione Salernum Anffas Onlus per il riconoscimento del servizio ai...

Il nuovo singolo di Francesco Key B è featuring con il celebre cantante partenopeo Raffaello

Dopo diversi brani già all’attivo, che lo hanno visto come un vero e proprio mago del recupero musicale partenopeo, Francesco Key B, all’anagrafe Francesco...

Alla Villa Cortese di Terzigno casting di moda, cinema e musica il 20 giugno promosso da Mondo Eventi Campania

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO
 
Dopo il lungo periodo di quarantena per l’emergenza Coronavirus che ha bloccato forzatamente le principali attività produttive,...

Famiglie bisognose in Campania, D’Avenia: “Serve una strategia per lo sviluppo economico e sociale del nostro territorio”

A quasi un mese dall’inizio della Fase 2, è tempo per l’Italia fare i conti con i contraccolpi economici della pandemia di Covid-19.Come già indicato...
Contatti

Misterstudent è una testata giornalistica registrata - Registrazione del Tribunale di Salerno n.1910 del 25 ottobre 2011

Realizzazione grafica e tecnica a cura di Vincenzo Vigilante