Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?

Vuoi rimanere sempre aggiornato su Salerno e provincia? basta un click!

Misterstudent.tv

login

Nuvole d'Arte Great Pacific: il nuovo che arriva sa di vecchio

21/02/2015

Confesso, quando vado in fumetteria a chiedere informazioni sulle prossime uscite in realtà so già tutto.
Mi piace tenermi sempre aggiornato sulle novità nel mondo delle nuvolette e amo portare le mie conoscenze al mondo. Insomma, sono uno di quei saputelli insopportabili che prima chiede “Cosa esce questo mese?” e poi fa “Sì ho letto, è il nuovo bla bla bla e parla di bla bla bla”.
Non nascondo nemmeno una certa aria di gloria che mi do esponendo le mie conoscenze, soprattutto se c’è gente, ma cosa volete, ognuno ha i suoi vezzi!
Ebbene, potete immaginare la mia irritazione nello scoprire, questo pomeriggio, davanti all’albo omaggio che mi è stato messo in mano, di non avere idea di cosa fosse questo “Great Pacific”.
In copertina, un ragazzone dalle spalle larghe in piedi su un isola di rifiuti in mezzo al mare non lascia spazio a grande dubbi sul tema che farà da padrone alla serie.
Prodotto da Image Comics, la Saldapress, che ne ha acquistato i diritti, l’aveva in verità già annunciata a Lucca, pubblicizzandola come una grande serie di stampo, appunto, ecologista.
La trama ruota attorno ad una domanda: è possibile vivere su un’isola di rifiuti in mezzo all’oceano? Molti diranno di no, forse tutti.
Il fatto è che il giovane Chas se ne frega dei vostri dubbi e, in barba alla famiglia che vorrebbe affidargli in futuro la compagnia petrolifera che gestisce (non proprio la salumeria sotto casa, insomma), decide di andarsene a vivere proprio li e la dichiara addirittura Stato Sovrano.
Il ragazzone scoprirà presto che mandare avanti una nazione non è facile, e dovrà scontrarsi con nemici di ogni sorta, dalla fauna dell’oceano ai pirati. In più, farà presto la conoscenza di una misteriosa ragazza, sarà un’alleata, un altro nemico o tutti e due?
Per scoprirlo non ci resta che aspettare il pochi giorni e correre a comprare il primo numero.
Nel frattempo, con questa anteprima possiamo già gustarci un assaggio dell’opera che sarà “Great Pacific”, scritta da Joe Harris e disegnata da Martin Morazzo.
Sinceramente, e non lo dico per vendicarmi dell’umiliazione che mi ha fatto provare, non tutto di queste prime pagine mi ha convinto.
L’inizio, pur molto evocativo con i paesaggi dell’Africa selvaggia ben caratterizzati, sa di già visto. Non aiuta la sceneggiatura, eccessivamente schematizzata, e alla fine la sequenza appare un insieme di disegni messi insieme, alcuni anche abbastanza statici, che si lasciano guardare e leggere senza immergere lo spettatore nell’ambiente.
Anche la scena che porta il protagonista alla decisione di lasciare la propria vita agiata per intraprendere quella dell’avventura paga gli stessi difetti, e alla fine strappa anche un sorriso per come si risolva in modo ingenuo e banale. In fondo, nessuno mi toglierà mai dalla testa che il lancio di questi albi omaggio prima dell’uscita di un nuovo fumetto, se da una parte servono innegabilmente per aumentare l’attesa nello spettatore, dall’altra sono anche il sintomo di un’insicurezza di fondo da parte della casa editrice per il riscontro che potrà avere presso il pubblico.
La stessa cosa dicasi per “Revival”. Non credo che la Saldapress avesse bisogno di regalare le prime pagine del nuovo servival horror se non ci fosse stato il timore che non venisse acquistato perché riternuto troppo simile ad un altro prodotto della casa editrice. Timore rivelatosi infondato, dato che il primo numero è andato esaurito (infatti non sono riuscito a trovarlo).
Vedremo come se la caverà Chas. D’altra parte, ho smesso di abbandonare le serie dopo il primo numero dai tempi di “Brad Barron” (uno dei peggiori primi numeri della storia per una bellissima serie), quindi mi riserverò il diritto di giudicare più approfonditamente “Great Pacific” prossimamente.
Come si dice, mai giudicare le apparenze, potreste ricredervi.
A voi è mai capitato? Poche volte o quasi mai direte.
Sta a vedere che a Chas non frega niente nemmeno di questo.

 

 

 

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Misterstudent pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

Il valore dell’innovazione nella cultura aziendale: un nuovo modo di fare impresa

Si terrà martedì 26 novembre il seminario “Formazione innovazione e clima aziendale: quali misure a sostegno della competitività aziendale”...

Lo chef stellato Domenico Iavarone ospite al secondo appuntamento della rassegna “5 Senses Dinner”

Il Via Porto Bistrot di Salerno diventa nuovamente palcoscenico di una cena indimenticabile organizzata in occasione della rassegna “5 Senses Dinner” in cui chef...

La stylist Valentina D’Alessandro trasforma Seta atelier in una passerella fatata

Moda, magia e bellezza, saranno questi gli ingredienti del trunk show dell’atelier Seta in cui bellissime modelle sfileranno per presentare i dieci splendidi abiti della...

Il celebre comico televisivo Carmine Faraco ospite alla serata della ANC Salerno

Si terrà venerdì 11 ottobre, presso il Salone dei Genovesi della Camera di Commercio di Salerno, il convegno "La salvaguardia della continuità aziendale ed...

Lo chef stellato Paolo Gramaglia alla rassegna “5 Senses Dinner” di Via Porto Bistrot

E’ tutto pronto per il taglio del nastro della prima edizione di “5 Senses Dinner” organizzata dal “Via Porto Bistrot” di Salerno in cui suoni,...

L’attore Vinicio Marchioni al TEDxSalerno 2019

Il TEDxSalerno torna più prorompente che mai per l’edizione 2019 e giura di essere ancora più esplosivo dello scorso anno grazie a una nuova location, nuovi...

TEDx Salerno 2019: apre la vendita dei ticket per l’edizione “Anomalie”

Dopo la prima edizione dello scorso anno che ha registrato picchi di interesse notevoli, torna in scena l’edizione 2019 del TEDxSalerno organizzata da Wires, associazione...

L’Associazione Nazionale Commercialisti Salerno aderisce allo sciopero nazionale dei commercialisti di tutta Italia.

Anche l’Associazione Nazionale Commercialisti Salerno decide di aderire e partecipare allo sciopero nazionale annunciato dai sindacati dei commercialisti di tutta Italia...
Contatti

Misterstudent è una testata giornalistica registrata - Registrazione del Tribunale di Salerno n.1910 del 25 ottobre 2011

Realizzazione grafica e tecnica a cura di Vincenzo Vigilante