Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?

Vuoi rimanere sempre aggiornato su Salerno e provincia? basta un click!

Misterstudent.tv

login

Pillole di Games - Crysis 2

24/02/2015

Oggi parliamo di qualcosa di innovativo, che si distacca dai classici sparatutto. Oggi parliamo di ‘Crysis 2’, sviluppato da Crytec nel 2011 e disponibile per pc, ps3 e xbox 360.

TRAMA
Una seconda possibilità. E' quella che chiedono tutti e che a pochi viene concessa. Tra questi pochi c'è il soldato Alcatraz. Niente a che vedere con il famoso penitenziario, a quanto ci risulta, ma un normalissimo marine degli Stati Uniti. Caduto, o quasi, nella lotta impari contro la forza aliena che ha invaso New York, Alcatraz è stato scelto quasi casualmente (anzi, togliete il quasi) per salvare il pianeta dalla catastrofe imminente.
Se conoscete un minimo il gioco, saprete sicuramente che al centro di tutto c'è la nanotuta, uno strumento bellico dalle incredibili potenzialità, capace potenziare il fortunato che la indossa. Il fortunato di turno è proprio il nostro ignaro eroe che si trova al centro di un intrigo che non solo lo vedrà impegnato a salvare New York dall'invasione dei Ceph (razza aliena già protagonista del primo episodio) ma dovrà fare in modo che la nanotuta non cada nelle mani sbagliate, dal momento che un'altra fazione, questa volta tutta terrestre, si è messa sulle sue tracce per impossessarsene.
Quella di Alcatraz sarà quindi una corsa contro il tempo, perennemente tra due fuochi, all'interno di una città letteralmente devastata e ormai pronta alla resa.

GAMEPLAY
Grazie alle possibilità della nanotuta potremo variare il nostro approccio nel corso del gioco, decidendo di volta in volta metodi da guerrafondaio estremo. Attivando infatti le funzioni di invisibilità o aumentando la resistenza della nanotuta potremo decidere di buttarci a capofitto tra le braccia del nemico, armi alla mano, oppure aggirare l'ostacolo, invisibili ai loro occhi. Ovviamente il tutto prevede un consumo di energia che deve costantemente essere tenuto sotto osservazione, pena ritrovarsi in braghe di tela nel bel mezzo della battaglia. Sarà sufficiente non utilizzare questi particolari poteri extra per recuperare celermente le energie necessarie ma è altrettanto ovvio che il consumo energetico dovrà essere un fattore da tenere in considerazione nel pianificare le operazioni di guerriglia.
Durante tutto il gioco avremo a disposizione una potenza di fuoco non indifferente, che si evolve nel corso del gioco, grazie a tutta una serie di potenziamenti che potremo applicare ad armi e nanotuta. Raccogliendo speciali Nanocatalyst rilasciati dagli alieni uccisi si accederà a tutta una serie di migliorie da apportare alla nanotuta, sbloccando bonus che permettono una maggiore resistenza ai colpi nemici o la possibilità di sferrare nuovi e devastanti attacchi corpo a corpo. Ovviamente anche le armi possono subire un certo grado di restyle, ospitando nuove varianti dei mirini telescopici o soppressori di rumori, utilissimi nei momenti in cui non si vuole attirare troppo l'attenzione. Le armi trasportabili sono solo due, anche se affianco a queste trovano posto anche uno speciale lanciarazzi a spalla e altri strumenti di devastazione come il C4, le immancabili bombe a mano e altri gadgets.

GRAFICA e LONGEVITÀ
Quello che ci appare davanti agli occhi è un comparto tecnico talmente avvolgente che si fa veramente fatica a suddividere la singole componenti. Mettersi di fronte a ‘Crysis 2’ significa lasciarsi letteralmente avvolgere da una componente audio-visiva incredibile non solo per la qualità di texture, ma soprattutto per la capacità di Crytek di essere riuscita a gemellare questi componenti ad un gameplay adrenalinico formando un'esperienza di gioco avvincente e gratificante.
Lo scenario dipinto da Crytek è di quelli da incubo. Civili inermi abbattuti, palazzi distrutti, strade che si sbriciolano sotto i nostri piedi. Le peggiori paure dell'americano medio diventano realtà.
Per quanto riguarda la longevità il discorso è sempre lo stesso: la longevità è direttamente proporzionale alla difficoltà. In modalità soldato sono circa 9 ore, veterano 12 ore e super soldato 15-16 ore.

GIUDIZIO FINALE
Il mondo non è solo bianco o nero ma presenta milioni di colori e crysis 2 non è ne un capolavoro ne un gioco orribile. E' un buon prodotto che si assesta nella media senza innovare più di tanto ma differenziandosi dai rivali. Arriva in un periodo saturo di sparatutto eppure riesce a dire la sua grazie sopratutto ad ottime idee di gameplay , ad un level design magistrale e ad un motore grafico che abbandona l'approccio scriptato tanto di moda nei prodotti di successo. E' un prodotto consigliato agli amanti del genere a tutti coloro che si sono stancati delle classiche meccaniche presenti nei vari call of duty e rispettivi cloni.

Emanuele Gallo - ExtraTime - - Vai alla Home

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Misterstudent pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

Solidarietà, D’Avenia: “Acquistate nuove mascherine grazie al successo del crowfunding lanciato dal Centro Studi Super Sud”

Nella difficile battaglia contro il contagio da Coronavirus ogni contributo fatto con entusiasmo ha un valore enorme. Ne è la prova il crowfunding lanciato dal Centro...

Salvatore Parisi, Coordinatore regionale Anffas Campania, smentisce la notizia di FP Cgil Salerno: “Siamo già titolari di un nostro contratto rinnovat

Nella giornata di ieri è stata veicolata la notizia da parte di FP Cgil Salerno in cui si è appresa la positiva notizia inerente l’avvio della consultazione...

Famiglie e giovani, D’Avenia: “Garantiamo un futuro migliore attraverso sostegni familiari. Aboliamo il bollo sulla prima auto e investiamo sul protag

L’emergenza sanitaria, legata alla pandemia da Covid-19, ha creato non poche difficoltà alle famiglie italiane che si sono trovate a fronteggiare questioni...

Turismo in Campania, D’Avenia: “Nell’era post Covid, rilanciamo l’economia locale attraverso le bellezze del nostro territorio”

L’approssimarsi dell’estate pone inevitabilmente dinanzi ad un bivio tortuoso creatosi dal Covid-19: la riapertura del turismo.Il turismo, come si puo’...

Servizio ai trasporti per persone con disabilità: è ancora guerra tra Fondazione Salernum Anffas Onlus e i Comuni dell’Agro Nocerino Sarnese e dell’Ir

Una vera e propria guerra che non riesce a vedere la parola fine quella che sta combattendo da mesi Fondazione Salernum Anffas Onlus per il riconoscimento del servizio ai...

Il nuovo singolo di Francesco Key B è featuring con il celebre cantante partenopeo Raffaello

Dopo diversi brani già all’attivo, che lo hanno visto come un vero e proprio mago del recupero musicale partenopeo, Francesco Key B, all’anagrafe Francesco...

Alla Villa Cortese di Terzigno casting di moda, cinema e musica il 20 giugno promosso da Mondo Eventi Campania

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO
 
Dopo il lungo periodo di quarantena per l’emergenza Coronavirus che ha bloccato forzatamente le principali attività produttive,...

Famiglie bisognose in Campania, D’Avenia: “Serve una strategia per lo sviluppo economico e sociale del nostro territorio”

A quasi un mese dall’inizio della Fase 2, è tempo per l’Italia fare i conti con i contraccolpi economici della pandemia di Covid-19.Come già indicato...
Contatti

Misterstudent è una testata giornalistica registrata - Registrazione del Tribunale di Salerno n.1910 del 25 ottobre 2011

Realizzazione grafica e tecnica a cura di Vincenzo Vigilante