Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?

Vuoi rimanere sempre aggiornato su Salerno e provincia? basta un click!

Misterstudent.tv

login

L’IFAB dice no alla moviola in campo. Resta la tripla sanzione. Sì a velo e turbanti. Stop ai messaggi su sottomaglie

11/03/2014

Novità in arrivo nel mondo del calcio.
L'International Football Association Board (Ifab), unico organo legislativo deputato alle modifiche delle regole, nella riunione annuale che si tiene a Zurigo, ha stabilito, tra l’altro alcune modifiche, confermando però altre disposizioni vigenti.
L’IFAB, ricordiamo, comprende l'organo di governo mondiale, la FIFA, e le quattro federazioni britanniche – Inghilterra, Irlanda del Nord, Scozia e Galles

Vediamo nel dettaglio.

Equipaggiamento dei calciatori(Regola 4).
Luce verde all’uso di copricapi per calciatori(turbante) e calciatrici(velo).
Dopo un progetto pilota di due anni, la IFAB ha stabilito che non c'era motivo per negare l'utilizzo di copricapi, per evitare qualsiasi forma di discriminazione.
Veli o turbanti "dovranno essere dello stesso colore delle maglie delle squadre, non vogliamo che gli arbitri abbiano problemi con i colori", ha detto Jerome Valcke, segretario generale della FIFA preannunciando una circolare esplicativa che verrà inviata a tutte le federazioni calcistiche nazionali.

Un altro chiarimento sulla Legge 4 stabilisce che sia l'equipaggiamento obbligatorio che gli indumenti intimi non dovranno avere nessun tipo di slogan, frasi o immagini.
“E' solo autorizzato il logo dello sponsor tecnico. Sarebbe troppo difficile esaminare ogni scritta. Così abbiamo deciso di vietarle tutte", afferma il segretario generale.
Niente più quindi messaggi personali da mostrare in occasione dei gol, dediche a familiari, a compagni infortunati o a persone scomparse. Se un calciatore alzerà la maglia per mostrare una scritta, l'arbitro non sarà però tenuto a sanzionare il comportamento. Sarà invece l'organo disciplinare della competizione a valutare l'adozione di provvedimenti.

Le modifiche alle Leggi del Gioco fatte dalla IFAB durante la riunione di Zurigo saranno effettive dal prossimo 1°giugno, e varranno dunque anche ai Mondiali FIFA 2014.

E’ stata bocciata, per ora, la proposta presenta dall’UEFA di Michel Platini, di rimuovere l’automatismo dell’espulsione in caso di calcio di rigore, per fallo che evita una chiara occasione da rete, con la conseguente squalifica del calciatore(la cosiddetta “tripla sanzione”). “Un ritorno al solo cartellino giallo all'autore del fallo, ci è sembrato un messaggio sbagliato'',commenta Valcke.
La FIFA si è presa del tempo per analizzare la questione e poi, eventualmente, decidere.

La IFAB ha, infine, discusso sull'uso dei replay video per gli arbitri. Per l’organo legislativo del calcio mondiale, la tecnologia dovrebbe essere usata solo per le questioni della linea di porta, che sono situazioni di chiara interpretazione - sì o no. Ci sono preoccupazioni sull'uso dei replay video che rallenterebbero l'azione e il numero di pause. “Snatura il gioco del calcio, lo rallenta troppo", dice Valcke, che conclude con una considerazione: “il video verrà ammesso nel nostro sport? Si può sempre discutere, ma al momento il video si usa solo per le situazioni di gol fantasma. Se fermiamo le partite, e' la fine. Sì, il video darebbe più informazioni. Ma in Brasile, per i Mondiali, ogni partita sarà seguita da 30-35 telecamere. Nulla, di quello che capiterà in campo, sfuggirà".

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Misterstudent pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

Salvatore Parisi, Coordinatore regionale Anffas Campania, smentisce la notizia di FP Cgil Salerno: “Siamo già titolari di un nostro contratto rinnovat

Nella giornata di ieri è stata veicolata la notizia da parte di FP Cgil Salerno in cui si è appresa la positiva notizia inerente l’avvio della consultazione...

Famiglie e giovani, D’Avenia: “Garantiamo un futuro migliore attraverso sostegni familiari. Aboliamo il bollo sulla prima auto e investiamo sul protag

L’emergenza sanitaria, legata alla pandemia da Covid-19, ha creato non poche difficoltà alle famiglie italiane che si sono trovate a fronteggiare questioni...

Turismo in Campania, D’Avenia: “Nell’era post Covid, rilanciamo l’economia locale attraverso le bellezze del nostro territorio”

L’approssimarsi dell’estate pone inevitabilmente dinanzi ad un bivio tortuoso creatosi dal Covid-19: la riapertura del turismo.Il turismo, come si puo’...

Servizio ai trasporti per persone con disabilità: è ancora guerra tra Fondazione Salernum Anffas Onlus e i Comuni dell’Agro Nocerino Sarnese e dell’Ir

Una vera e propria guerra che non riesce a vedere la parola fine quella che sta combattendo da mesi Fondazione Salernum Anffas Onlus per il riconoscimento del servizio ai...

Il nuovo singolo di Francesco Key B è featuring con il celebre cantante partenopeo Raffaello

Dopo diversi brani già all’attivo, che lo hanno visto come un vero e proprio mago del recupero musicale partenopeo, Francesco Key B, all’anagrafe Francesco...

Alla Villa Cortese di Terzigno casting di moda, cinema e musica il 20 giugno promosso da Mondo Eventi Campania

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO
 
Dopo il lungo periodo di quarantena per l’emergenza Coronavirus che ha bloccato forzatamente le principali attività produttive,...

Famiglie bisognose in Campania, D’Avenia: “Serve una strategia per lo sviluppo economico e sociale del nostro territorio”

A quasi un mese dall’inizio della Fase 2, è tempo per l’Italia fare i conti con i contraccolpi economici della pandemia di Covid-19.Come già indicato...

“Decretiamo parità”, la nuova proposta a sostegno delle madri lavoratrici ad opera della Digital media strategist campana Isabella Borrelli

Le misure emergenziali alle quali noi italiani siamo stati chiamati, come lo smartworking di un’intera nazione e la chiusura temporanea di interi settori produttivi, hanno...
Contatti

Misterstudent è una testata giornalistica registrata - Registrazione del Tribunale di Salerno n.1910 del 25 ottobre 2011

Realizzazione grafica e tecnica a cura di Vincenzo Vigilante