Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?

Vuoi rimanere sempre aggiornato su Salerno e provincia? basta un click!

Misterstudent.tv

login

Come la crisi blocca Salerno

29/03/2013

Dopo l’ennesimo servizio di “Striscia la Notizia”, andato in onda martedì scorso, su Salerno e i lavori incompiuti presenti in città, è necessario fare un’analisi profonda sul fenomeno, arrivato ormai a livelli preoccupanti e inaccettabili.
Prima di quest’ultimo servizio, dedicato alla Stazione Marittima, l’inviato di Striscia Vittorio Brumotti, famoso per le sue esibizioni spericolate di “bike trial” su tetti, corrimano, scale e binari, tra cavi elettrici e rottami arrugginiti, aveva fatto visita ad altre due opere incompiute della città: la metropolitana e la cittadella giudiziaria.
La denuncia dell’inviato del tg satirico di Canale 5 di opere incompiute ed abbandonate nel degrado, segno evidente dello spreco di denaro pubblico e di cattiva gestione della finanza, mette un forte accento su un problema di cui i cittadini salernitani sono già pienamente a conoscenza.
La crisi economico-finanziaria e l’austerità che pure hanno contribuito a raggiungere l’attuale situazione non possono essere le uniche cause: ad esse va aggiunto il cosiddetto “patto di stabilità” a cui gli enti locali, anche quelli virtuosi, devono sottostare.
Questo produce situazioni paradossali, in cui un’amministrazione che ha in cassa i soldi necessari per pagare le imprese non può ottemperare al pagamento, nonostante i contratti siano già stati regolarmente firmati e registrati.
Se a questo contesto delicato e critico aggiungiamo anche ostacoli provenienti dalle istituzioni che invece di agevolare il percorso di ripresa, lo rallentano, evitando il dialogo costruttivo e trincerandosi dietro mere logiche partitiche e di opportunità, si capisce come sia difficile uscire fuori da questo labirinto.
Andiamo con ordine. La metropolitana, i cui lavori sono stati ultimati nel giugno 2009, sarebbe pronta entrare in funzione ma la Regione Campania finora non ha voluto inserire il tratto cittadino di trasporto su ferro in superficie nel circuito regionale facendo mancare l’ultimo atto amministrativo e burocratico necessario all’avvio del servizio di trasporto.
Anche i lavori della Cittadella Giudiziaria, in cui dovrebbero essere dislocati uffici di ogni genere per il funzionamento della giustizia e per ampliare e alleggerire il Tribunale di Salerno, attualmente sono bloccati. Poiché l’amministrazione della giustizia è di competenza dello Stato e precisamente del Ministero di Grazia e Giustizia, il Comune di Salerno, in quanto committente dell’opera, non può investire soldi ma al massimo può pressare il Ministero affinché versi quel denaro che basta per portare a termine l’opera.
La Stazione Marittima doveva essere un gioiello sul mare per i sempre più numerosi crocieristi che sbarcano a Salerno, dove poter usufruire di servizi di taxi e navette e un punto informazioni, oltre che dove trovare punti ristoro e luoghi di svago. Qui, tra ditte che iniziano i lavori e per la crisi falliscono e restrizioni di bilancio del Comune per il patto di stabilità, l’opera, in fase di ultimazione, è ferma e il cantiere è bloccato.
Insomma tre opere importantissime, per lo sviluppo, per la crescita e per il lavoro, diritto fondamentale ed essenziale per la dignità umana , che restano “ferme con le quattro frecce” e aspettano con ansia di essere ultimate e consegnate alla comunità.

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Misterstudent pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

Solidarietà, D’Avenia: “Acquistate nuove mascherine grazie al successo del crowfunding lanciato dal Centro Studi Super Sud”

Nella difficile battaglia contro il contagio da Coronavirus ogni contributo fatto con entusiasmo ha un valore enorme. Ne è la prova il crowfunding lanciato dal Centro...

Salvatore Parisi, Coordinatore regionale Anffas Campania, smentisce la notizia di FP Cgil Salerno: “Siamo già titolari di un nostro contratto rinnovat

Nella giornata di ieri è stata veicolata la notizia da parte di FP Cgil Salerno in cui si è appresa la positiva notizia inerente l’avvio della consultazione...

Famiglie e giovani, D’Avenia: “Garantiamo un futuro migliore attraverso sostegni familiari. Aboliamo il bollo sulla prima auto e investiamo sul protag

L’emergenza sanitaria, legata alla pandemia da Covid-19, ha creato non poche difficoltà alle famiglie italiane che si sono trovate a fronteggiare questioni...

Turismo in Campania, D’Avenia: “Nell’era post Covid, rilanciamo l’economia locale attraverso le bellezze del nostro territorio”

L’approssimarsi dell’estate pone inevitabilmente dinanzi ad un bivio tortuoso creatosi dal Covid-19: la riapertura del turismo.Il turismo, come si puo’...

Servizio ai trasporti per persone con disabilità: è ancora guerra tra Fondazione Salernum Anffas Onlus e i Comuni dell’Agro Nocerino Sarnese e dell’Ir

Una vera e propria guerra che non riesce a vedere la parola fine quella che sta combattendo da mesi Fondazione Salernum Anffas Onlus per il riconoscimento del servizio ai...

Il nuovo singolo di Francesco Key B è featuring con il celebre cantante partenopeo Raffaello

Dopo diversi brani già all’attivo, che lo hanno visto come un vero e proprio mago del recupero musicale partenopeo, Francesco Key B, all’anagrafe Francesco...

Alla Villa Cortese di Terzigno casting di moda, cinema e musica il 20 giugno promosso da Mondo Eventi Campania

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO
 
Dopo il lungo periodo di quarantena per l’emergenza Coronavirus che ha bloccato forzatamente le principali attività produttive,...

Famiglie bisognose in Campania, D’Avenia: “Serve una strategia per lo sviluppo economico e sociale del nostro territorio”

A quasi un mese dall’inizio della Fase 2, è tempo per l’Italia fare i conti con i contraccolpi economici della pandemia di Covid-19.Come già indicato...
Contatti

Misterstudent è una testata giornalistica registrata - Registrazione del Tribunale di Salerno n.1910 del 25 ottobre 2011

Realizzazione grafica e tecnica a cura di Vincenzo Vigilante