Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?

Vuoi rimanere sempre aggiornato su Salerno e provincia? basta un click!

Misterstudent.tv

login

Il calcio al tempo dello spread

12/04/2013

Da oltre un anno e mezzo a questa parte il dibattito politico è stato monopolizzato dallo “spread”, ovvero il differenziale di rendimento tra i titoli di Stato italiani, i Btp, e quelli tedeschi, i Bund.
Questo termine di paragone, “mutatis mutandis”, può essere usato anche nel mondo del calcio.
Lo si dice da molti anni ormai, gli opinionisti sportivi sono tutti d’accordo: il calcio italiano non può competere con quello delle altre nazioni europee, specialmente Inghilterra, Germania e Spagna.
Le brucianti sconfitte e conseguenti eliminazioni della Juventus ad opera del Bayern Monaco mercoledì scorso(2-0, stesso risultato dell’andata) e della Lazio contro il Fenerbahce ieri(1-1, dopo il 2-0 dell’andata), rappresentano la cartina di tornasole di questo divario.
Spieghiamo come funziona: l’Uefa, ovvero il massimo organo del calcio europeo che gestisce campionati per club, come Champions League,Europa League e Supercoppa, e campionati per nazioni come l’Europeo, fornisce due tipi di ranking(dal sito http://it.uefa.com/memberassociations/uefarankings/index.html):
? I ranking per nazioni o federazioni tengono conto dei risultati di tutti i club di quella federazione e vengono utilizzati per determinare il numero di posti assegnati nelle competizioni a quella federazione per le stagioni successive
? I ranking per coefficienti per club tengono conto dei risultati di ogni club nelle competizioni UEFA e vengono utilizzati per determinare le teste di serie nei sorteggi di competizioni per club
N.B. I coefficienti sono basati sui risultati delle ultime cinque stagioni e vengono aggiornati direttamente dopo la fine di ogni turno di competizioni per club UEFA.
Innanzitutto giova ricordare che, se fino alla stagione 2011/2012 nel nostro campionato, grazie alla posizione nel ranking, si qualificano in Champions League le prime 4 classificate(la quarta con i preliminari) e quinta, sesta e settima in Europa League(quest’ultima con i preliminari), dalla stagione 2012/2013 abbiamo una posizione in meno.
Infatti l’Italia si trova ora al 4°posto con 64.147 punti contro i 78.186 punti della Germania,che si trova al 3° posto, quando fino alla stagione scorsa le posizione erano invertite.

Il declassamento dell’Italia comporta molte conseguenze negative, tra cui danni all’immagine e mancati introiti a causa del mancato accesso alle coppe europee, che si ripercuotono sui bilanci e di conseguenza sui budget delle società italiane previsto per il calciomercato che, per forza di cose, tendono a ridursi sempre di più.

In un fatale circolo vizioso, tutto ciò non farà altro che aumentare il gap tra le società italiane e quelle delle altre nazioni europee.

In secondo luogo, serve sottolineare la differenza di approccio delle nostre squadre che partecipano all’Europa League, considerata, a torto, una competizione “minore”.

A questo punto sembra opportuno ricordare che anche l’Europa League porta denari, seppur con un ammontare minore, nelle casse delle società; inoltre, il coefficiente Uefa del ranking tiene conto anche delle prestazione in questa competizione, che viene sistematicamente snobbata dalle società italiane.

Dopo gli ultimi turni delle due competizioni europee, il ranking per club aggiornato mostra la Juventus(terza tra le italiane, dopo Inter e Milan) al 20° posto con 70.829 punti e bisogna scendere fino al 55°posto(41.829 punti) per trovare la Lazio.

Considerato che la Juventus sta dominando da un anno e mezzo in campionato e che sta per conquistare il secondo scudetto di fila, è preoccupante constatare come sia basso il livello del calcio di casa nostra quando ci confrontiamo con le realtà europee.

Se le istituzioni del calcio italiano(Coni, Lega e Figc) supportate anche da quelle politiche(Governo e Parlamento) non si muovono nella direzione del progresso affinché le società di calcio si possano confrontare con quelle europee a testa alta ,mettendole nelle condizioni più favorevoli portando avanti importanti riforme(legge sugli stadi, rilancio dei vivai, e giustizia sportiva, giusto per citarne alcune)il calcio italiano non potrà mettersi al passo delle altre realtà né diventare più competitivo.

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Misterstudent pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

Lo chef stellato Domenico Iavarone ospite al secondo appuntamento della rassegna “5 Senses Dinner”

Il Via Porto Bistrot di Salerno diventa nuovamente palcoscenico di una cena indimenticabile organizzata in occasione della rassegna “5 Senses Dinner” in cui chef...

La stylist Valentina D’Alessandro trasforma Seta atelier in una passerella fatata

Moda, magia e bellezza, saranno questi gli ingredienti del trunk show dell’atelier Seta in cui bellissime modelle sfileranno per presentare i dieci splendidi abiti della...

Il celebre comico televisivo Carmine Faraco ospite alla serata della ANC Salerno

Si terrà venerdì 11 ottobre, presso il Salone dei Genovesi della Camera di Commercio di Salerno, il convegno "La salvaguardia della continuità aziendale ed...

Lo chef stellato Paolo Gramaglia alla rassegna “5 Senses Dinner” di Via Porto Bistrot

E’ tutto pronto per il taglio del nastro della prima edizione di “5 Senses Dinner” organizzata dal “Via Porto Bistrot” di Salerno in cui suoni,...

L’attore Vinicio Marchioni al TEDxSalerno 2019

Il TEDxSalerno torna più prorompente che mai per l’edizione 2019 e giura di essere ancora più esplosivo dello scorso anno grazie a una nuova location, nuovi...

TEDx Salerno 2019: apre la vendita dei ticket per l’edizione “Anomalie”

Dopo la prima edizione dello scorso anno che ha registrato picchi di interesse notevoli, torna in scena l’edizione 2019 del TEDxSalerno organizzata da Wires, associazione...

L’Associazione Nazionale Commercialisti Salerno aderisce allo sciopero nazionale dei commercialisti di tutta Italia.

Anche l’Associazione Nazionale Commercialisti Salerno decide di aderire e partecipare allo sciopero nazionale annunciato dai sindacati dei commercialisti di tutta Italia...

Al cinema dal 18 luglio "Passpartù - Operazione Doppiozero" di Lucio Bastolla con Veronica Maya

Arriva al cinema dal 18 luglio, “Passpartu’ - Operazione Doppiozero” la divertente commedia di Lucio Bastolla che vede in un cast corale...
Contatti

Misterstudent è una testata giornalistica registrata - Registrazione del Tribunale di Salerno n.1910 del 25 ottobre 2011

Realizzazione grafica e tecnica a cura di Vincenzo Vigilante