Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?

Vuoi rimanere sempre aggiornato su Salerno e provincia? basta un click!

Misterstudent.tv

login

Pillole di Games - Worms Armageddon

21/04/2015

Chi l’avrebbe mai detto che uccidere vermicelli sarebbe stato tanto divertente. Oggi parliamo di ‘Worms Armageddon’, titolo del 1999 uscito per pc, ps1, game boy color, nintendo 64 e dreamcast.

GAMEPLAY
‘Worms Armageddon’ è uno strategico (più o meno) a turni bidimensionale nel quale, tramite l'utilizzo di vari gadget ed armi a vostra disposizione, dovrete fare in modo che gli unici vermi a rimanere sullo schermo siano i vostri. Queste armi (ovviamente sparate dai vostri vermi) variano dal Bazooka alle granate e per la stragrande maggioranza è necessario impostargli l'angolo e la forza con cui verrà lanciata. Ogni turno potete muovere al massimo un verme ed ogni turno si conclude dopo qualche secondo che avete sparato il vostro colpo. Caratteristica interessante è sicuramente che quasi ogni aspetto del gioco è modificabile. Ad esempio, potete costruire il vostro set sonoro di frasi e la bandiera da assegnare alla vostra squadra. Questa può essere composta da al massimo 8 membri e in campo vi possono essere fino a 6 squadre, ma non crediate che quindi si possano vedere anche 48 vermi contemporaneamente: al massimo ne sono permessi 18. Sebbene il gioco sia palesemente orientato al multiplayer, non mancano le opzioni per il gioco singolo: oltre alla modalità Skirmish (in cui una squadra da voi controllata combatte contro altre comandate dal computer) potrete dilettarvi in una serie di missioni di allenamento (utili per capire la meccanica di lancio e di uso di alcuni oggetti), quella Suddenth Death dove verrete sfidati da un numero di squadre sempre maggiore e sempre più cattive, e ultime, ma non meno importanti, le missioni. Sarete in pratica fiondati sul campo con un numero limitato di vermi e di armi e con l’obbligo di eseguire il compito assegnatovi che può essere recuperare una particolare cassa, distruggere un particolare verme, raggiungere entro tot turni un punto della mappa e così via.
Per definire una mappa sono necessarie 4 cose: sapere se è chiusa o aperta (se sopra c'è un tetto, come una caverna o no), che genere di ambientazione si vuole usare (desertica, polare, ecc…), la quantità di oggetti di contorno inseriti automaticamente dal generatore (palme, fiori, ecc...) e un'immagine in bianco e nero nella quale il bianco rappresenta lo spazio libero, mentre il nero quello occupato dalla terra.
Tecnicamente ‘Worms Armageddon’ è più che discreto con un look che sembra uscito direttamente dalla matita di un cartonista. Tutti gli scenari sono coloratissimi, vivaci e dettagliati e rendono la grafica in generale molto pulita e godibile. Anche la componente sonora merita un plauso agli sviluppatori per gli effetti di esplosioni e spari ricreati alla perfezione rispetto al contesto e per le innumerevoli esclamazioni divertenti ed umoristiche dei vermetti che saranno in grado di strappare più di un sorriso.

GIUDIZIO FINALE
Il gioco sviluppato dai ragazzi del Team17 è senza dubbio la migliore espressione della saga di Worms e rappresenta un piccolo capolavoro nel panorama dei giochi. Con un gameplay solido e profondo, uno stile irriverente e un look decisamente accattivante saprà tenere incollati allo schermo per ore.

GAMEPLAY: 9
GRAFICA: 8,5
SONORO: 8,5
DIFFICOLTA’: 7,5
LONGEVITA’: 9

VOTO FINALE: 8,5

Emanuele Gallo - ExtraTime - - Vai alla Home

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Misterstudent pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

Al cinema dal 18 luglio "Passpartù - Operazione Doppiozero" di Lucio Bastolla con Veronica Maya

Arriva al cinema dal 18 luglio, “Passpartu’ - Operazione Doppiozero” la divertente commedia di Lucio Bastolla che vede in un cast corale...

#GIFFONI2019 LA 49° EDIZIONE: 19/27 LUGLIO 2019

101 opere, di cui 15 italiane, in concorso nelle 7 sezioni competitive che richiamano a Giffoni Valle Piana (SA) 6200 giurati provenienti da circa 50 Paesi del mondo: 7...

Arriva “Puortame cù te”: il nuovo tormentone dell’estate firmato Frenk

Arriva “Puortame cù te”: il nuovo tormentone dell’estate firmato Frenk
Si intitola “Puortame cù te” il nuovo singolo del trapper...

“Don’t go” il nuovo singolo estivo di KEVS X FRANCESCA MONTE

Francesca Monte, cantautrice, musicista e web star Salernitana, reduce dal successo social di “Un’estate che non finirà” in vetta alle classifiche...

Le Fasi - "Ultima Pagina Special Events" parte da Napoli il 30 marzo 2019

La band partenopea Le Fasi, per festeggiare i suoi 7 anni di attività prima di rinchiudersi in studio e lavorare al nuovo disco, ha lanciato un mini tour dal titolo...

Bilancio d'esercizio 2018 tra regole da consolidare e novità future

“Bilancio d'esercizio 2018 tra regole da consolidare e novità future”, questo il titolo del convegno che si terrà venerdì 22 marzo presso il...

L’azienda salernitana torna a mettersi in vetrina dal 19 al 23 gennaio

Con un fitto calendario di eventi che mira a diffondere la cultura del caffè in tutte le sue sfaccettature, Trucillo torna al Sigep, il salone mondiale del dolciario...

D. L. 119/2018 e Legge di Bilancio. Lo scenario Fiscale 2019. Primo convegno sulla Legge di Bilancio a Salerno organizzato dall’ANC

Si terrà domani, venerdì 18, il primo convegno dell’anno 2019 organizzato dall’Associazione Nazionale Commercialisti Salerno che si terrà, alle...
Contatti

Misterstudent è una testata giornalistica registrata - Registrazione del Tribunale di Salerno n.1910 del 25 ottobre 2011

Realizzazione grafica e tecnica a cura di Vincenzo Vigilante