Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?

Vuoi rimanere sempre aggiornato su Salerno e provincia? basta un click!

Misterstudent.tv

login

Salerno: operatori ecologici senza stipendio, allarme della CISL

07/05/2016

Le città di competenza del Consorzio di Bacino Salerno 1 sono a rischio paralisi nella raccolta rifiuti, la causa è il mancato versamento degli stipendi agli operatori ecologici. Le organizzazioni sindacali della Fit Cisl di Salerno e della Cgil Fp provinciale denunciano, le inevitabili ripercussioni sulla salute pubblica dei territori di Angri, Baronissi, Bracigliano, Calvanico, Castel San Giorgio, Cava de’ Tirreni, Corbara, Fisciano, Mercato San Severino, Nocera Inferiore, Nocera Superiore e Pagani.


«Chiediamo un intervento immediato sulle problematiche denunciate», ha spiegato Ezio Monetta, segretario della Fit Cisl di Salerno, che insieme al collega della Fp Cgil provinciale, Leonardo Tortora, porta avanti la battaglia dei lavoratori. «L’origine di tali problematiche è da attribuire alla forte esposizione finanziaria causata dalla morosità del Comuni, soci del Consorzio, di circa 45 milioni di euro, che nonostante i vari procedimenti avviati e definiti in sede giudiziale, non erogano le risorse per i servizi ricevuti. Paradossale e incredibile è il pretesto di alcuni enti che, per l’irregolarità del Durc, giustificano le ulteriori inadempienze nel pagamento dei servizi correnti garantiti dal Corsorzio in modo ottimale e funzionale».


I sindacalisti aggiungono anche che la regolarità del Durc nel pagamento tra gli enti pubblici non sarebbe obbligatorio e, pertanto, le ulteriori mancanze nel pagamento dei servizio, sarebbero secondo le parti sociali «pretestuose, scorrette e illegittime». Dall'altra parte la società risponde che la grave crisi economica ha portato a non riuscire a garantire l’efficienza delle attrezzature e strutture, il pagamento di forniture essenziali come quelle relative a gasolio, assicurazioni, manutenzioni e noleggi, nonché il pagamento delle retribuzioni dello scorso mese di aprile alle maestranze. «Già cinque veicoli sono stati riconsegnati. Siamo preoccupati per le ripercussioni di un eventuale blocco spontaneo dei servizi”, ha concluso Monetta. “Per questo chiediamo l’intervento delle istituzioni. Mettano in atto azioni risolutive per il bene della popolazione, dei lavoratori e dell’immagine del territorio”.

Luciano Merola - ExtraTime - - Vai alla Home

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Misterstudent pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

Famiglie bisognose in Campania, D’Avenia: “Serve una strategia per lo sviluppo economico e sociale del nostro territorio”

A quasi un mese dall’inizio della Fase 2, è tempo per l’Italia fare i conti con i contraccolpi economici della pandemia di Covid-19.Come già indicato...

“Decretiamo parità”, la nuova proposta a sostegno delle madri lavoratrici ad opera della Digital media strategist campana Isabella Borrelli

Le misure emergenziali alle quali noi italiani siamo stati chiamati, come lo smartworking di un’intera nazione e la chiusura temporanea di interi settori produttivi, hanno...

Saggese Editori presenta "SALERNOIR, appunti di morte e d’amore" di Manuel Mascolo

Mercoledì 27 maggio 2020, ore 14.30 presso la “Mondadori Bookstore” in Via Tiberio Claudio Felice, 50, 84131 Salerno (SA), (Centro commerciale “La...

Trasporto persone con disabilità: i Comuni e il Piano di Zona non adempiono ai propri oneri

A due mesi dal lockdown nazionale, Fondazione Salernum Anffas, aderendo pienamente e con convinzione al D.D. n. 83/2020 della Regione Campania, sta affrontando la graduale...

Informazione e formazione: nasce il progetto pilota per imprenditori e lavoratori

Dopo più di un mese di quarantena, il Coronavirus continua a costringere migliaia di italiani a rimanere nelle proprie case. Eppure, spiragli di luce, fanno prevedere una...

Miss Facebook 2020: il concorso di bellezza online ai tempi del Coronavirus

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO
 
In un momento in cui i concorsi di bellezza sono sospesi per via dell’emergenza Covid-19, la DGPhotoArt Cinema di Davide Guida ha pensato...

Il Presidente dell’ANC Salerno, Matteo Cuomo, smonta le affermazioni del giornalista de La Stampa

«I poveri imprenditori che per prendere i 600 euro devono pagare 450 euro ad un commercialista che fa il turno per loro e poi gli arrivano 150. Peccato che il povero...

Coronavirus, l’Associazione Nazionale Salerno lancia una campagna di raccolta fondi

L’Associazione Commercialisti Salerno lancia e promuove la raccolta fondi per contrastare l’emergenza COVID-19 e sostenere, così, la cittadinanza e la...
Contatti

Misterstudent è una testata giornalistica registrata - Registrazione del Tribunale di Salerno n.1910 del 25 ottobre 2011

Realizzazione grafica e tecnica a cura di Vincenzo Vigilante