Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?

Vuoi rimanere sempre aggiornato su Salerno e provincia? basta un click!

Misterstudent.tv

login

Stefania Giannini, una linguista al Miur

04/03/2014

Nuovo governo, nuovi ministri. Per quanto riguarda il ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, il posto della Carrozza, nel neo nato Governo Renzi, è stato preso da Stefania Giannini, lucchese, classe 1960, linguista e glottologa.

La legislatura attuale, la 17°, nata dopo le elezioni del 24-25 febbraio 2013, ha visto il suo ingresso nella vita politica italiana. Eletta come Senatrice della Repubblica, nella Circoscrizione della Toscana. Ha giurato come ministro il 22 febbraio 2014.

Nella composizione del governo Renzi, tra veti incrociati ed equilibri politici(che tra l’altro sono gli stessi del governo di Enrico Letta), a Viale Trastevere ora c’è finita lei, esponente di Scelta Civica, partito fondato dall’ex premier Mario Monti, di cui è segretaria e coordinatrice politica.

Dal punto di vista professionale, la Giannini vanta un lungo periodo come docente universitaria: in questo ciclo gli incarichi più importanti e prestigiosi sono stati quelli di Professoressa Ordinaria di Glottologia e Linguistica dal 1999, e rettrice dell'Università per stranieri di Perugia dal 2004 al 2012.

Nello specifico, la glottologia, la disciplina a cui lei si dedica, si occupa dello studio storico delle lingue e delle loro famiglie e gruppi di appartenenza, delle origini etimologiche delle parole, considerando i loro rapporti e sviluppi.

Nella sua prima intervista da neo-ministro rilasciata al Corriere della Sera, ha detto: “Non c’è bisogno di un’altra riforma. Bisogna lavorare su punti strategici: diritto allo studio per gli studenti e al merito per i docenti, investire nella ricerca, pensare all’edilizia scolastica”.

E subito dopo il giuramento sabato mattina al Quirinale aveva scherzato con i giornalisti: “La ricreazione è già stata sin troppo lunga. Non dimentico di essere stato un rettore voglio far capire che l’istruzione dall’infanzia all’università è la base”.

Dal punto di vista caratteriale, sembra avere la calma e la fermezza giuste per affrontare un dicastero delicato come quello dell’Istruzione.

Insomma, non possiamo far altro che sperare che faccia bene in un settore del Paese che viene troppo spesso snobbato e fatto oggetto di tagli indiscriminati ogni qualvolta c’è da tagliare.

La scuola dovrà formare la futura classe dirigente e preparare le future generazioni ad entrare nel mondo del lavoro. Non una mansione da poco. Anzi, un compito arduo che deve essere portato avanti in maniera seria e responsabile perché si possa riprendere ad investire sui giovani.

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Misterstudent pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

Salerno: degrado in via San Giovanni Bosco, strada invasa dai piccioni

 
La presenza di piccioni e colombi in città ha assunto negli ultimi anni dimensioni considerevoli.?Il loro sviluppo indiscriminato ha...

Ambiente e territorio, D’Avenia: “Rilanciamo l’economia attraverso il rispetto dell’ambiente”

La materia ambientale sta assumendo, soprattutto negli ultimi anni, un’importanza sempre crescente, sia nell’ambito giuridico che economico, al punto da non...

Covid-19 e movida, D’Avenia: “A Salerno iniziative responsabili per una movida Covid free”

Come ipotizzabile, dopo mesi di lockdown, nelle ultime settimane le persone sono tornate ad una relativa “normalità”. Con la riapertura di bar e...

Sanità e famiglia, D’Avenia: “Investiamo sul personale sanitario e concediamo un bonus di 600 euro alle famiglie campane”

L’emergenza Covid-19 ha riportato l’attenzione sul dibattito legato all’importanza di investire sul personale sanitario. A partire dalla pandemia,...

Assistenza Riabilitativa, Fisiochinesiterapica e Sociosanitaria

In questi ultimi giorni, nostro malgrado, e con non poco stupore, stiamo assistendo ad un estenuante scarica barile sull’assunzione delle proprie responsabilità da...

Solidarietà, D’Avenia: “Acquistate nuove mascherine grazie al successo del crowfunding lanciato dal Centro Studi Super Sud”

Nella difficile battaglia contro il contagio da Coronavirus ogni contributo fatto con entusiasmo ha un valore enorme. Ne è la prova il crowfunding lanciato dal Centro...

Salvatore Parisi, Coordinatore regionale Anffas Campania, smentisce la notizia di FP Cgil Salerno: “Siamo già titolari di un nostro contratto rinnovat

Nella giornata di ieri è stata veicolata la notizia da parte di FP Cgil Salerno in cui si è appresa la positiva notizia inerente l’avvio della consultazione...

Famiglie e giovani, D’Avenia: “Garantiamo un futuro migliore attraverso sostegni familiari. Aboliamo il bollo sulla prima auto e investiamo sul protag

L’emergenza sanitaria, legata alla pandemia da Covid-19, ha creato non poche difficoltà alle famiglie italiane che si sono trovate a fronteggiare questioni...
Contatti

Misterstudent è una testata giornalistica registrata - Registrazione del Tribunale di Salerno n.1910 del 25 ottobre 2011

Realizzazione grafica e tecnica a cura di Vincenzo Vigilante