Informativa per la privacy del visitatore:

Questo sito e gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie sia tecnici che di profilazione, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'apposita policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Ho capito, non mostrare più questo banner.

Perchè vedo questo banner?

Vuoi rimanere sempre aggiornato su Salerno e provincia? basta un click!

Misterstudent.tv

login

Recensioni Brevi - The Truman Show

08/03/2015

Dopo aver visto questo film viene spontanea questa domanda: non sarò anche io in uno show televisivo? Oggi parliamo di ‘The Truman Show’ film del 1998 diretto da Peter Weir.

Truman ha trent'anni e la sua vita è oramai diventata una routine: appena sveglio va in bagno a prepararsi, esce di casa, saluta i vicini, compra il giornale e si reca al lavoro, dove fa l'assicuratore. Tutto è perfettamente normale e in ordine nella piccola città di Seaheaven, se non fosse per il fatto che la stessa città non è altro che uno studio televisivo, fulcro di uno dei reality più seguiti al mondo: "The Truman Show", di cui l'unico protagonista, peraltro ignaro, è proprio Truman.

Tutti sono attori e tutto è finto. I vicini, i colleghi, la gente per strada, sua moglie e il suo migliore amico. Il giorno, la notte, la pioggia e il sole sono frutto di scenografie.
Truman, nato da una gravidanza indesiderata, viene al mondo sul set per vivere sempre in onda, senza saperlo.
Truman, da true man (uomo vero), o da Man of the Truth (l'uomo della verità), perché il Truman adulto non si accontenta più del suo mondo fatto di sicurezze tanto piacevoli quanto finte. Coglie gli indizi che fioccano sempre più numerosi intorno a lui e si rende conto di vivere in uno scenario dipinto, finendo davvero con l'essere l'uomo della verità, colui che vuole scoprire cosa si nasconde dietro la facciata.
Il suo obiettivo è quello di ritrovare un vecchio amore: Lauren sul set, Sylvia nella vita.
Tutti i suoi sforzi saranno diretti a cercarla e capire cosa stia succedendo nel suo mondo e intorno a lui.

Un film profetico, sembra la definizione migliore per ‘The Truman Show’. All'alba del successo del reality come format televisivo, Peter Weir racconta una vicenda che fa dell'intromissione continua nella vita privata altrui attraverso le telecamere il suo punto di forza, in anticipo su ‘Grandi Fratelli’ e ‘Isole dei più o meno famosi’.
Ma questa è solo l'apparenza. Prendendo le mosse dal ‘Grande Fratello’ (quello di George Orwell), il regista mette in scena una storia sullo strapotere televisivo e dell'immagine.
Il fatto che, all'interno del film, gli spettatori del Truman Show alla fine decidano di rinunciare al loro mondo fasullo, che seguono quotidianamente sugli schermi televisivi, e facciano un tifo da stadio perché il loro beniamino trovi la forza per andare fino in fondo alla sua ricerca è la dimostrazione di quanto il regista abbia ben compreso i meccanismi profondi dell'animo umano.
Un grande film forse non del tutto compreso.

Emanuele Gallo - ExtraTime - - Vai alla Home

Rimani aggiornato:

Se vuoi essere tempestivamente aggiornato su quello che succede a Salerno e provincia, la pagina facebook di Misterstudent pubblica minuto per minuto notizie fresche sulla tua home.

Altri articoli recenti

Gli Usa e la Cina a Caserta

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO
 
Nel rispetto delle norme anti-Covid, Caserta è stata, nella suggestiva cornice dell’Enoteca Generale, terreno d’incontro per...

Regionali Campania, D’Avenia: “Per una democrazia delle opportunità bisogna puntare sulla ricerca e la formazione”

Le elezioni regionali si avvicinano e, come stabilito dal decreto presidenziale n.97 20/2020, si svolgeranno il 20 e 21 settembre.Sarà la prima chiamata alle urne per...

XVI edizione ‘Memorial Giovanni Caressa’, il consueto evento di Anffas Onlus Salerno in ricordo del suo fondatore

Grande successo per la XVI edizione del “Memorial Giovanni Caressa”, appuntamento ormai tradizionale di Anffas Onlus Salerno, nato in ricordo e in onore...

Bonus web Turismo & Studenti: la nuova proposta di Giovanni D’Avenia candidato al Consiglio Regionale della Campania nella lista “Centro Democratico -

 
L’emergenza Covid-19 ha portato senza preavviso ad un’accelerazione e rimodulazione del piano banda ultralarga e digital web. Durante i mesi...

Bonus web Turismo & Studenti: la nuova proposta di Giovanni D’Avenia candidato al Consiglio Regionale della Campania nella lista “Centro Democratico -

 L’emergenza Covid-19 ha portato senza preavviso ad un’accelerazione e rimodulazione del piano banda ultralarga e digital web. Durante i mesi...

Promuovere il dialogo tra imprenditori e professionisti della Campania per dar vita a collaborazioni di business e di carriera, l’iniziativa di Hirook

In un contesto globale che mette a dura prova non solo i processi di inclusione sociale ma anche di impresa e di sviluppo economico, nasce Hirooks People. Un progetto fondato da...

Regionali Campania 2020: D'Avenia presenta ‘Benessere & Università’ per la promozione di sani stili di vita nelle scuole

A partire dagli ultimi decenni si è registrato un crescente interesse per il tema della salute concepita, non più in una dimensione di responsabilità...

Rilancio del turismo, D’Avenia: “Weekend gratuiti per aiutare tutto il comparto turistico campano e riscoprire le bellezze del nostro territorio”

 
Tra gli effetti economici più immediati della crisi associata al Covid-19 era inevitabile, e anche prevedibile, un brusco calo al settore turistico che, in questa...
Contatti

Misterstudent è una testata giornalistica registrata - Registrazione del Tribunale di Salerno n.1910 del 25 ottobre 2011

Realizzazione grafica e tecnica a cura di Vincenzo Vigilante